IMMENSE “CICHIS” CONQUISTANO ANCORA GLI AUSTRALIAN OPEN

Vittoria che vale doppio per Sara Errani e Roberta Vinci, straordinarie protagoniste per il secondo anno consecutivo agli Australian Open. La coppia italiana difende titolo e primato in classifica mondiale, superando in tre set le russe Vesnina/Makarova. Da brividi la chiusura del match nel terzo parziale, con le Cichis che trionfano al Melbourne Park dopo aver recuperato il 5-2 a favore delle russe.
venerdì, 24 Gennaio 2014

Tennis – Melbourne. Era dai tempi dei successi delle Williams che una coppia non riusciva a difendere il titolo agli Australian Open. Oggi Sara Errani e Roberta Vinci, hanno scritto una nuova pagina della storia del tennis, conquistando per il secondo anno consecutivo lo Slam australiano.

Le “Cichis” tornano padrone al Melbourne Park superando la coppia russa formata da Elena Vesnina ed Ekaterina Makarova in tre set. Dopo aver dominato l’apertura dell’incontro, le azzurre soffrono il ritorno della coppia numero 3 al mondo che ad un passo dal successo si arrende ad una rimonta clamorosa che vale il torneo.

Il primo set si apre subito con un break delle “Cichis” al terzo game, strappando il servizio della Makarova: 2-1

Le russe costrette a cercare gli angoli offrono il fianco agli errori consentendo alla coppia italiana l’allungo.

Concentrate le italiane imprimo subito il loro marchio alla finale, break anche sul servizio della Vesnina: 4-1

Le russe provano a rimanere nel set sfruttando il servizio mancino della Makarova. Stavolta il turno di battuta viene difeso, lasciando a zero le italiane, che ora hanno comunque la possibilità di chiudere il parziale con la Errani.

Il servizio di Sara non incide, le russe attaccano e conquistano il primo break della partita: 5-3

La Vesnina serve, dando continuità alla loro rimonta. Le italiane non riescono a riprendere le redini dello scambio: 5-4

Ottimo il servizio di Roberta che conquista due set point. Fallita la prima occasione, la Vinci tira fuori dal cilindro un ace di seconda che sorprende la Vesnina chiudendo il set: 6-4

Il secondo parziale si apre con la Vesnina che tiene il turno di battuta concedendo solo un 15.

Una magia della Vinci annulla la prima palla break. Poi il lob lungo, della stessa tennista tarantina, concede il 2-0 alla coppia numero 3 al mondo.

Le russe giocano bene ed ora affondano anche i colpi: 3-0

Bellissimo lo scambio d’apertura con la Errani al servizio, con il 15 conquistato dalle numero uno al mondo. Sale il tasso tecnico della coppia russa che costringe le italiane ad annullare una palla break prima di conquistare il game.

Serve un break alle italiane per riaprire il set, e puntuale arriva il colpo che vale il 2-3.

Male la Vinci al servizio che, per la seconda volta consecutiva, non riesce a mantenere il turno di battuta: 2-4

Con le palle nuove la Makarova tiene agevolmente il servizio ipotecando il set: 5-2

Dopo una partenza brillante, le campionesse in carica agli Australian Open, sembrano aver perso un po’ di ritmo, anche per il ritorno veemente della coppia russa.

A fatica la Errani mantiene il servizio.

Avanti 5-3 le russe servono per il set con la Vesnina al turno di battuta. Annullato il primo set point le italiane si arrendono allo smash della Makarova che chiude il parziale per 6-3

Il servizio di Roberta Vinci inaugura il terzo set. La trentenne tarantina cerca il dritto delle avversarie costringendole all’errore: la tattica funziona 1-0

Annullate tre palle break, in un game lungo e combattuto, le russe cede al lob vincente della Errani: 2-0

Contro break immediato delle russe: 2-1

Partita che torna in equilibrio con la volèe di dritto della Vesnina.

Secondo break consecutivo delle russe che gestiscono al meglio il servizio della Vinci

Le russe al servizio allungano 4-2

In difficoltà ora le numero uno al mondo che, con la Errani vanno al servizio subendo ancora un break con la coppia Makarova/Vesnina vicina al loro secondo Slam .

Dopo cinque game consecutivi, le russe servono per il match.

Ekaterina Makarova ha l’occasione di chiudere l’incontro, ma la reazione delle italiane si concretizza con uno scambio perfetto che vale il break: 3-5

Il passante della Makarova apre il game a favore delle russe. La coppia italiana prova a salvare titolo e primato in classifica tirando fuori i denti. Il servizio di Roberta torna vincente e partita riaperta quando sembrava già pronta ai titoli di coda: 4-5

Un doppio fallo della Vesnina apre le porte alla clamorosa rimonta delle azzurre. Ogni scambio pesa come un macigno, serve un miracolo e le tenniste italiane interpretano al meglio il momento: 5-5

Il sangue freddo della Errani fa la differenza, i suoi lob sono un’arma micidiale: sorpasso 6-5

In Italia sono le 9.20, ma per chi sta seguendo il match live, la tensione vale già una giornata di lavoro.

Pazzesche le Cichis che ora si trovano ad un passo dal match. Sotto 0-40 le russe annullano il primo match point, ma poi si arrendono al secondo tentativo delle italiane che in un colpo solo conquistano per il secondo anno gli Aus Open mantenendo ben saldo il primato mondiale nel doppio.

Un attimo prima di alzare un trofeo diventato amico, Sara Errani incorona compagnia in campo definendo Roberta Vinci come “una persona straordinaria soprattutto nei momenti difficili”.

  • 01 -sara-errani-roberta-vinci-vincono-il-doppio-agli-australian-open-2014
  • 02 -sara-errani-roberta-vinci-vincono-il-doppio-agli-australian-open-2014
  • 03 -sara-errani-roberta-vinci-vincono-il-doppio-agli-australian-open-2014
  • 04 -sara-errani-roberta-vinci-vincono-il-doppio-agli-australian-open-2014
  • 05 -sara-errani-roberta-vinci-vincono-il-doppio-agli-australian-open-2014
  • 06 -sara-errani-roberta-vinci-vincono-il-doppio-agli-australian-open-2014
  • 07 -sara-errani-roberta-vinci-vincono-il-doppio-agli-australian-open-2014
  • 12-sara-errani-roberta-vinci-vincono-il-doppio-agli-australian-open-2014
  • 13-sara-errani-roberta-vinci-vincono-il-doppio-agli-australian-open-2014
  • 15-sara-errani-roberta-vinci-vincono-il-doppio-agli-australian-open-2014

 

 


Nessun Commento per “IMMENSE “CICHIS” CONQUISTANO ANCORA GLI AUSTRALIAN OPEN”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • DAY 1: SERENA, NOLE E GLI ASSI ITALIANI TENNIS – Inizia l’Australian Open 2014. Nel maschile scende in campo la parte bassa del tabellone, nel femminile quella alta. Williams e Djokovic animano la sessione serale sul centrale. […]
  • SI FA SUL SERIO, AL VIA I QUARTI DI FINALE La nona giornata di gare all’Australian Open prevede i due quarti di finale della parte alta del tabellone maschile e i due della parte bassa di quello femminile. Tornano in campo quindi […]
  • AUSTRALIAN OPEN DAY 10: WILLIAMS VS CIBULKOVA E DJOKOVIC VS RAONIC Giornata conclusiva dei quarti di finale a Melbourne. Impegnati i numeri uno Atp e Wta. Ma occhio al derby americano tra V. Williams e M. Keys che ha i connotati dello scontro […]
  • LI NA + CARLOS RODRIGUEZ DA 10 E LODE Un Australian Open da 10 e lode per la campionessa di questa edizione Li Na. Onore e meriti anche a Dominika Cibulkova ed Eugenie Bouchard. Deludono le big, mentre la maggior parte delle […]
  • AO 2014: POSSIBILE ERRANI-VINCI AGLI OTTAVI TENNIS – Sorteggiato il tabellone femminile degli Australian Open 2014. Testa di serie n°1 Serena Williams che campeggia nella parte superiore del tabellone, opposta alla n°2 Victoria […]
  • ERRANI E VINCI, IL BIS NON ARRIVA TENNIS - Si ferma in finale la corsa di Sara Errani e Roberta Vinci verso il secondo Roland Garros consecutivo. La coppia italiana, in pessima giornata, si è arresa alle russe Makarova e […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.