IMPRESA BOLELLI, BATTUTO RAONIC

Il bolognese, dopo il successo all'esordio sul connazionale Vanni, spacca il torneo di Marsiglia: eliminata la testa di serie numero uno. Rio de Janeiro, Fognini in campo in tarda serata e Nadal nella notte

TENNIS – Sì, é decisamente un’altra settimana a forti tinte azzurre. Il circuito maschile regala un’altra grande soddisfazione alla truppa italiana, che trova in Simone Bolelli il protagonista del giovedì, in attesa di sapere se il suo connazionale Fabio Fognini sarà in grado di imitarlo. Dopo l’exploit di Luca Vanni soltanto pochi giorni fa, l’impeto tricolore si fa ancora valere tra gli uomini della racchetta.

Il bolognese spacca letteralmente il torneo di Marsiglia e conquista la copertina odierna. Una vittoria inattesa, ma soltanto dai bookmakers: a cadere sotto i colpi di Bolelli è addirittura il numero uno del tabellone, quel Milos Raonic all’esordio nell’evento francese. Una battaglia di dimensioni non indifferenti, conclusa con un gran tie-break del giocatore felsineo, che si era anche aggiudicato il primo set. Con la vittoria del secondo da parte del canadese, sembra ristabilirsi la gerarchia, ma il terzo set dice tutt’altro e il 7-3 finale certifica una nuova impresa dei nostri rappresentanti. Finisce 64 36 76. Adesso tocca ai francesi, ma anche a Stan Wawrinka: lo svizzero sarà impegnato contro Benoit Paire subito dopo la sfida tra Gilles Simon e Borna Coric, in corso di svolgimento. Chiuderà il giovedì l’incontro tra Chardy e Gulbis.

Appena cominciata la giornata di Rio de Janeiro. Il primo match vede la netta vittoria di Delbonis su Klizan con il punteggio di 62 61. Adesso il testa a testa tra Montanes e Cuevas, ma i piatti forti arrivano in tarda serata: non prima delle 22 italiane, il nostro Fabio Fognini proverà a conquistare il pass per la fase successiva contro un ostico Andujar e andare a sfidare proprio Delbonis, mentre Rafa Nadal può accedere ai quarti solo se si imporrà sul connazionale Carreno-Busta. Dopo Ferrer, la truppa iberica è pronta a farsi valere ancora.

Giovedì ai nastri di partenza, invece, sul cemento americano di Delray Beach. Il torneo della Florida riprenderà il suo cammino a partire dalle 18:30 con la sfida tra il padrone di casa Donald Young e il colombiano Gonzalez. Il blocco statunitense si conclude con Smyczek, impegnato subito dopo contro Dolgopolov, poi sarà la volta degli australiani: prima Matosevic in campo contro Nishioka, poi Tomic nel match più interessante di giornata contro Troicki.


Nessun Commento per “IMPRESA BOLELLI, BATTUTO RAONIC”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • MARSIGLIA, DERBY A BOLELLI Simone batte un Luca Vanni stremato dalla cavalcata della scorsa settimana. La sfida tutta azzurra premia il bolognese. Robredo fuori da Rio de Janeiro, Ferrer ultimo match della serata in […]
  • RIO DE JANEIRO, RUGGITO FOGNINI Il ligure batte Vesely dopo una gran battaglia e un pericolo scampato: tre match point salvati al ceco. Lorenzi out, attesa per Nadal e Ferrer. Johnson e Kokkinakis avanti a Delray Beach, […]
  • RIO DE JANEIRO, OUT CECCHINATO L'azzurro lotta e mette alle strette Jarkko Nieminen, ma il finlandese si impone in tre set e vola al turno successivo. Attesa per Robredo, impegnato in serata. Situazione in divenire sui […]
  • FOGNINI, CECCHINATO E SONEGO KO A RIO, BERRETTINI OK A MARSIGLIA Al torneo di Delray Beach avanzano al secondo turno Andreas Seppi e Paolo Lorenzi
  • ATP, I TRE VINCITORI DELLA SETTIMANA Tsitsipas vince Marsiglia, vittorie a sorpresa in Brasile e Stati Uniti. I risultati delle finali ATP prima di Acapulco, Dubai e Sao Paulo.
  • RIO, DOPPIO: NETTO KO PER FOGNINI E SEPPI Niente da fare per Fognini e Seppi dopo i risultati alterni nel singolare maschile. Il doppio certifica l'eliminazione per mano di Nestor e Pospisil

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.