INDIAN WELLS, DJOKOVIC E NADAL AGLI OTTAVI

Il serbo ha battuto Kohlschreiber con un doppio 7-5, lo spagnolo si è "vendicato" dell'amico Verdasco. Avanti anche il giovane talento tedesco Zverev

TENNIS – Non ci sono state grosse sorprese nei match di terzo turno del Masters 1000 di Indian Wells giocate nella notte. Tutti i “big” impegnati infatti, a cominciare dal numero uno del mondo Novak Djokovic, hanno staccato il pass per gli ottavi di finale, ad eccezione di Gilles Simon che è stato battuto dal giovane talento tedesco Alexander Zverev, per la prima volta della sua carriera tra i migliori sedici di un 1000.

DJOKOVIC

Ha dovuto faticare probabilmente più del previsto Novak Djokovic, ma alla fine il serbo è riuscito ad avere la meglio su Philipp Kohlschreiber con un doppio 7-5, al termine di un match in cui il tedesco è rimasto sempre in partita, grazie soprattutto alle buone percentuali di servizio messe in campo. Il numero uno del mondo però è stato più concreto nei momenti decisivi, e pur confermando di non essere il miglior Djokovic, ha saputo portare a casa la vittoria grazie alla sua classe.

NADAL

Si è preso una bella rivincita sul suo amico Fernando Verdasco invece, dopo l’eliminazione al primo turno degli ultimi Australian Open, Rafa Nadal, vittorioso in due set al termine di una sfida dai due volti: nel primo set infatti l’ex numero uno del mondo è stato praticamente perfetto, portando a casa il parziale con un netto 6-0, nel secondo invece Verdasco ha reagito, e dopo che i due giocatori si sono scambiati quattro break per il momentaneo 2-2, entrambi hanno servito molto bene fino al successivo ed emozionante tie-break, vinto da Nadal 11 punti a 9 dopo aver salvato ben cinque set point (di cui tre consecutivi sul 3-6).

NISHIKORI

Molto combattuto poi è stato anche il match di Kei Nishikori (testa di serie numero 5 del torneo), che ha avuto la meglio su Steve Johnson con un doppio 7-6. Dopo essere andato subito sotto 2-0 nel primo set, il giapponese è tornato in partita con il contro-break del 5-5, ma nel successivo tie-break ha dovuto salvare ben tre set point consecutivi (sul 3-6) prima di infilare cinque punti di fila e chiudere i conti 8 punti a 6. Nel secondo parziale invece Nishikori è andato a servire per il match sul 5-3 (dopo aver ottenuto il break nel game precedente), ma non è riuscito a chiudere la partita permettendo a Johnson di recuperare sul 5-5 e di allungare il match al tie-break, vinto però dal giapponese per 7 punti a 5.

ZVEREV

Continua a far parlare di sè invece Alexander Zverev, il giovane talento tedesco capace di battere ancora una volta Gilles Simon e di approdare per la prima volta in carriera negli ottavi di finale di un Masters 1000. Elo ha fatto in maniera autoritaria, sbarazzandosi del francese con un doppio 6-2 che non ammette repliche, mostrando un gioco efficace e a tratti anche spettacolare, a dimostrazione della notevole crescita che questo giovane talento sta confermando settimana dopo settimana.

ALTRIO RISULTATI

Passando alle partite di giornata poi, sono approdati agli ottavi di finale anche John Isner (6-4 7-6 a Mannarino), Dominic Thiem (7-5 6-7 6-1 a Jack Sock), Jo-Wilfried Tsonga (6-3 6-4 a Sam Querrey) e Feliciano Lopez (7-6 6-7 6-4 al connazionale Roberto Bautista Agut).

Nella foto Novak Djokovic al termine del match con Kohlschreiber al Masters 1000 di Indian Wells (www.zimbio.com)


Nessun Commento per “INDIAN WELLS, DJOKOVIC E NADAL AGLI OTTAVI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.