KVITOVA PIEGA LA KUZNETOSVA, LA IVANOVIC SI ARRENDE ALLA STEPHENS

TENNIS - Petra Kvitova sconfigge 6-3 2-6 6-0 Svetlana Kuzentsova. La Russia perde anche Pavlyuchenkova e Makarova per mano della canadese Wozniak e di Dominika Cibulkova. Avanti Kleybanova. Sloane Stepnens estromette la Ivanovic. Li Na avanza.
martedì, 11 Marzo 2014

Insieme a Maria Sharapova, sono precipitate nel baratro altre tre sue connazionali: Svetlana Kuznetsova, Anastasia Pavlyuchenkova ed Ekaterina Makarova. L’ex numero due del mondo, nonché duplice campionessa Slam, ha sbattuto conto la numero 8 del seeding, Petra Kvitova. Pur avendo ottenuto un break al terzo game la Kuznetsova si è principalmente limitata ad accogliere le pallate, tanto in quanto out della monotematica ceca; di conseguenza la mancanza di “gioco prodotto”, vuoi perché l’iniziativa era sistematicamente in mano alla sua rivale, vuoi perché la russa appare sempre in balia di un qualcosa di indefinibile che la blocca, impedendole di esprimere il suo tennis; ha riequilibrato il punteggio sul 2-2 alla quinta palla break. Tempo che Petra tenesse un proprio turno di battuta a zero e che Svetlana lo perdesse a 30 che, maturato il 4-2, al trentunesimo minuto si era già stampato il 6-3 Kvitova. Nella ripresa, alla Kuznetsova è stato sufficiente farsi minimamente più accorta e propositiva, perché gli errori della ceca aumentassero a livello esponenziale. Scappata sul 3-1, dopo aver faticato oltremisura a girare campo sul 4-1 ed aver sprecato tre opportunità per il 5-1, la Kuznetsova è riuscita a prendersi la manche per 6-2. In pratica il match è terminato qui. Per quanto in  avvio del terzo set la Kvitova si sia prodigata in partenza al fulmicotone; la ventottenne di San Pietroburgo è rimasta bloccata, spettatrice di un bombardamento che, la vera Kuznetsova si sarebbe rifiutata di subire.

Disastrosa la Pavlyuchenkova. A “far fare le valigie” alla russa è stata la ventiseienne di Montreal Aleksandra Wozniak, attualmente numero 241 del mondo. Un po’ come nell’incontro che l’ha vista primeggiare su Sabine Lisicki nel turno precedente, anche contro la Pavlyuchenkova, più che a preoccuparsi di produrre gioco la Wozniak ha potuto contare sugli errori elargiti dalla sua discontinua avversaria. I soli segnali di vita lanciati dalla numero 22 del mondo si sono registrati nella seconda frazione quando si è portata sul 5-2, per poi fare un po’ di tutto, compreso gettare all’aria due set point sul 5-3, per rimettere in corsa la canadese. La Wozniak si è quindi ritrovata a servire per il match sul 6-5 ma, fallito il tentativo di porre fine alla disputata, il tie-break si è risolto a favore della moscovita per 7 punti a 3. Prima di questo caos, Aleksandra aveva vinto il primo set 6-1. La tornata decisiva si è invece dispiegata tramite un impietoso 6-0, con la Pavlyuchenkova incapace di raggranellare più di quattro miseri punticini.

Dopo un’ora e trentanove minuti di gioco, ha salutato il deserto californiano, almeno per quanto riguarda il singolare, anche Ekaterina Makarova. L’inizio dell’incontro tra la moscovita e Dominika Cibulkova non ha riservato alcun genere di scossone finché Ekaterina, si è avvantaggiata di un break al quinto game per poi compiere un altro piccolo scatto sul 4-2. Poi il “black out”. La slovacca ha infatti inanellato otto punti consecutivi mettendo una seria ipoteca sul primo set. Un acconto che si è ben presto tramutato in un 6-4. Il secondo parziale è infine evoluto nel delirio più totale. Tra break e contro break la Cibulkova si è issata sul 5-3 ma, perso il proprio servizio e sperperato un match point sul 5-4, si è vista raggiunta sul 5-5. Un turno di battuta tenuto a 15 ed un altro break acciuffato, hanno chiuso la gara 6-4 7-5. A conti fatti, la sola russa ad approdare agli ottavi è stata Alisa Kleybanova, svettata 6-1 6-3 su Maria-Teresa Torro-Flor. Avversaria della ventiquattrenne di Mosca sarà la beniamina di casa Sloane Stephens reduce da un tormentato 7-6 6-4 inflitto all’altrettanto ansiotica Ana Ivanovic. Se nel primo set la serba è riuscita a recuperare per ben due volte un break di svantaggio, giunta al tie-break, dal 3-3 è “implosa”. Persa la prima frazione, nella ripresa ha di fatto comandato le danze fino al 4-2. Quattro palle per il 5-2 dilapidate ed altre due disperse per il 5-3  devono aver pesato come macigni nella mente di Ana che, perso il break di vantaggio, ha disperso pure quel briciolo di tranquillità faticosamente rattoppata fino a quel momento. Da 4 la belgradese non si è più schiodata e così Sloane Stephens si è accaparrata il 7-6 6-4.

Vince ma non convince fino in fondo la prima forza del seeding Li Na. Al primo head to head contro la ventunenne ceca Karolina Pliskova, la campionessa degli Australian Open, attualmente numero due del ranking WTA, si è imposta con il punteggio di 6-3 6-4 in un’ora e ventidue minuti. Ritrovatasi sotto di un break, la trentaduenne di Wuhan ha pareggiato i conti al quarto game per poi allungare al sesto e da lì gestire comodamente il vantaggio fino ad intascarsi la prima manche per 6-3. Nella ripresa Li Na ha tentato l’allungo ma, dal 3-1 in proprio favore, si è ritrovata  scavalcata sul 3-4. Un laborioso ottavo game, che ha portato la cinese sul 4-4, ha “tirato la volata” a Na che, nei due giochi successivi ha perso solo due punti garantendosi così l’accesso agli ottavi al primo match point.

PNB Paribas Open. Indian Wells. Terzo turno:

Na Li (Chn) [1] def. Karolina Pliskova (Cze) 6-3 6-4

Camila Giorgi (Ita) def. Maria Sharapova (Rus) [4] 6-3 4-6 7-5

Petra Kvitova (Cze) [8] def. Svetlana Kuznetsova (Rus) [27] 6-3 2-6 6-0

Sloane Stephens (Usa) [17] def. Ana Ivanovic (Srb) [11] 7-6 6-4

Dominika Cibulkova (Svk) [12] def. Ekaterina Makarova (Rus) [23] 6-4 7-5

Flavia Pennetta (Ita) [20] def. Samantha Stosur (Aus) [16] 6-4 3-6 6-1

Aleksandra Wozniak (Can) def. Anastasia Pavlyuchenkova (Rus) [21] 6-1 6-7 6-0

Alisa Kleybanova (Rus) def. Maria-Teresa Torro-Flor (Esp) 6-1 6-3


Nessun Commento per “KVITOVA PIEGA LA KUZNETOSVA, LA IVANOVIC SI ARRENDE ALLA STEPHENS”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • WTA CINCINNATI: PENNETTA CONTINUA LA MARCIA, OUT ERRANI E KNAPP TENNIS – A Cincinnati Flavia Pennetta avanza al terzo turno, mentre si fermano Errani e Knapp. Bene anche Radwanska, Ivanovic e Serena Williams. Fuori Kvitova e Bouchard
  • KVITOVA E KIRILIENKO APRONO LA FINALE Tegola per la nazionale russa che perde Vera Zvonareva per un infortunio alla spalla. Gli incontri prenderanno il via alle 14 ora locale, 11 in Italia
  • BUON DEBUTTO PER KVITOVA E RADWANSKA TENNIS - A Indian Wells la ceca soffre un pò, ma vince in tre set sulla Govortsova. "Aga" è il solito rullo e travolge Maria Sanchez. Vincono anche Marion Bartoli su Chanelle Scheepers e […]
  • PROFONDO RUSSO La nazionale di Tarpischev recupera da 0-2 e batte la Francia. Sarà la prossima avversaria dell'Italia. Belgio-Rep.Ceca l'altra semifinale
  • KIM, MARIA E LE ALTRE SFIDE Sorteggiate le altre tre sfide di Federation Cup: Belgio-USA, con in campo la campionessa dell'Open d'Australia, Russia-Francia con Sharapova e Kuznetsova e il "derby" dell'ex Cecoslovacchia
  • RANKING WTA: LI NA IN TOP 3. STABILE ERRANI, VINCI AL N°12 TENNIS – Dopo gli Australian Open piccoli ma sostanziali spostamenti interessano il ranking WTA. La regina di Melbourne Li Na conquista la Top 3 ai danni della russa Maria Sharapova. Sara […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.