IBI 19, ESORDIO DA APPLAUSI PER FABIO FOGNINI

Il ligure ha battuto Jo-Wilfried Tsonga 6-3 6-4 grazie ad una prestazione di buon livello che non ha lasciato alcuna possibilità al suo avversario

TENNIS – Ha giocato un incontro di buon livello tenendo sempre saldamente in mano il controllo delle operazioni, e alla fine è arrivata una bella vittoria per Fabio Fognini nel suo match d’esordio agli Internazionali d’Italia 2019. Sul centrale del Foro Italico infatti, in una sessione serale segnata da temperature più autunnali che primaverili, il ligure ha battuto Jo-Wilfried Tsonga 6-3 6-4 con pieno merito, assicurandosi così il passaggio al secondo turno senza aver speso troppe energie.

Nel primo set l’azzurro è partito subito bene, salendo velocemente sul 3-1 grazie alla solidità del suo tennis. Poi nel quinto game Fognini ha dovuto salvare due palle del contro-break risalendo la china dal 15-40, ma da lì in avanti ha giocato molto bene fino a procurarsi tre set point sul servizio di Tsonga durante l’ottavo game, anche se ha messo in tasca il parziale “solamente” poco dopo sul 6-3 dopo aver salvato anche una pericolosa palla del possibile 5-4. Nel secondo parziale poi Fognini ha continuato a spingere sull’acceleratore dimostrando di avere il pieno controllo del match, volando in pochi minuti sul 4-1 con due break di vantaggio. E anche se poi ha permesso a Tsonga di accorciare momentaneamente sul 4-3, da quel momento non ha più rischiato nulla e gestendo al meglio gli ultimi due turni di servizio ha conquistato la vittoria sul definitivo 6-3, tra gli applausi dell’infreddolito pubblico del centrale che si è potuto scaldare proprio grazie ai bei colpi dell’azzurro.

(Nella foto Fabio Fognini – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “IBI 19, ESORDIO DA APPLAUSI PER FABIO FOGNINI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.