GUAI AD ABBASSARE LA GUARDIA

La sfida contro l'Ucraina non dovrebbe riservare sorprese, ma come ha sottolineato la squadra in Fed Cup si respira sempre un'aria particolare, quindi massima concentrazione in ogni match
venerdì, 3 Febbraio 2012

Biella – Sorpresa o no, sarà Sara Errani a debuttare nel primo incontro di Fed Cup contro l’Ucraina al Lauretana Forum di Biella. Corrado Barazzutti infatti ha deciso che sarà la bolognese a disputare i due singolari in compagnia di Francesca Schiavone, mentre Flavia Pennetta verrà tenuta a disposizione,visti anche i recenti problemi fisici riscontrati dalla brindisina in Australia.

Nonostante tutto però, Flavia si è detta contenta di far parte della spedizione e spera di poter gioire ancora una volta con le sue compagne domenica: “Ho dei bei ricordi qui a Biella – ha sottolineato la brindisina sul sito della Federazione – sia in termini di risultati che per quanto riguarda il calore del pubblico. Spero che sabato e domenica gli scenari che ho nel cuore si ripresentino, nonostante l’inclemenza del tempo”

Alte le motivazioni della Schiavone: “Sono molto contenta di essere qui e di avere al mio fianco il braccio destro, il braccio sinistro e tutto il team… Siamo compatte, è bello scherzare, gioire e vincere in gruppo. Mi sento molto motivata dopo la scelta di non essere presente nel match del 2011 contro la Russia. Devo dire che proprio in virtù di tale lontananza sento ancora di più la manifestazione”.

Analizzando il ranking, la carta e i precedenti, il match non dovrebbe presentare insidie particolari, ma nessuna partita va presa sottogamba e Corrado Barazzutti vuole il massimo impegno dalle sue ragazze: “E’ vero siamo favoriti. Occorre però approcciarci all’incontro con le giuste attenzioni. Nessuna partita può dirsi vinta prima di essere giocata. L’umiltà è sempre una delle chiavi fondamentali per il successo”.

La coppia d’oro d’Italia, ovvero quella formata da Roberta Vinci e Sara Errani, è stata l’ultima a rientrare dall’Australia e fatica ancora un po’ a bilanciare il bioritmo tra fuso e cambio climatico, ma tuttavia si dice pronta ad affrontare la sfida.

“Il rientro è andato bene – ha affermato Roberta ai microfoni di Supetennis –  siamo ancora un po’ frastornate dal fuso e facciamo fatica a gestire i ritmi tra sonno e fame ma, anche se ci sentiamo ancora un po’ sballate, siamo prontissime per la sfida. Ci stiamo abituando piano piano a tutto, soprattutto al cambio di superficie: certo poi non è semplice passare dai 40 gradi dell’Australia ai meno quattro di Biella, ma stiamo facendo del nostro meglio”.

La Errani viene naturalmente dall’ottimo risultato raggiunto a Melbourne, ma la forza dimostrata sul veloce australiano vuole essere solamente il punto di partenza per le prossime sfide: “E’stato un bel risultato sono contenta, ma di certo non voglio fermarmi qui. Ora abbiamo questo fine settimana dedicato alla Fed Cup e sono contentissima, perché mi piace sempre disputare questa competizione e ora speriamo di fare bene tutte insieme”.

“Sulla carta siamo favorite – ha poi concluso Roberta – ma in Fed Cup può sempre succedere di tutto. Noi siamo pronte e cariche e  cercheremo di dare il nostro meglio come abbiamo sempre fatto, contro tutte le avversarie che abbiamo affrontato fino ad oggi”.


Nessun Commento per “GUAI AD ABBASSARE LA GUARDIA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • IL SOLLIEVO DELLE AZZURRE L'Italia ha conquistato la semifinale di Fed Cup 2012 battendo per 3-2 l'Ucraina a Biella. Ma non è stato affatto facile. "La forza di queste ragazze è che si aiutano", ha commentato il ct […]
  • FED CUP: PRIMA FRANCESCA, POI SARA Sarà la nostra Schiavone ad aprire la semifinale di Fed Cup tra Italia e Repubblica Ceca al via domani ad Ostrava. A seguire "Sarita" Errani affronterà la n.1 ceka Petra Kvitova
  • CAMILA GIORGI PER SBANCARE OSTRAVA? Mancano 10 giorni alla semifinale di Fed Cup tra Rep.Ceca ed Italia. Per centrare la sesta finale in nove anni, le nostre dovranno vincere in casa delle ceche, impresa che non riesce a […]
  • TSURENKO, NUOVA SPERANZA UCRAINA Legata per anni alle sorelle Bondarenko, l’Ucraina del tennis punta adesso decisa verso Lesia Tsurenko, giovane promessa classe 1989 capace di esaltarsi in Fed Cup e non solo
  • LE CONVOCAZIONI PER IL 1° TURNO FED CUP ’12 Per l'impegno di Biella del 4 e 5 febbraio contro l'Ucraina Barazzutti convoca Schiavone, Pennetta, Errani e Vinci. Nel weekend di Fed Cup in campo anche Kvitova, Sharapova e Jankovic
  • PROMOSSE CON RISERVA Doveva essere una passeggiata per l’Italia, è stato invece un successo stentato, risolto all’ultimo set dell’ultimo match. Diamo i voti alle nostre azzurre, che ad aprile saranno ospiti di […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.