ITALIA-ARGENTINA, LE VOCI DEL DOPOGARA

Sudamericani in vantaggio a Pesaro grazie al doppio, ma Italia-Argentina è ancora tutta da decidere. Le sensazioni dei protagonisti dopo il match
sabato, 16 Luglio 2016

TENNIS – La voce che circola nella testa dei giocatori è molto chiara e semplice: c’è ancora la terza giornata. Ciò che spaventa, invece, è perdere il quarto di finale in casa. Il day-two di Italia-Argentina premia i sudamericani, che vanno a giocarsi la giornata decisiva in vantaggio di un punto: 2-1 per la Nazionale capitanata da Orsanic dopo i match del sabato, con Fognini che sconfigge Monaco e il doppio ospite che vince al quinto, mettendo gli azzurri nella scomodissima posizione di dover ribaltare il punteggio nel giro di 24 ore.

Il dopogara lascia l’amaro in bocca per l’esito del doppio. Lo stesso Fognini, dopo il match del singolare, scende in campo al fianco di Lorenzi, ma contro Del Potro e Pella sono più i rimpianti che gli aspetti positivi. Il commento del ligure è chiaro: “Sono molto deluso, ce l’abbiamo messa tutta per concretizzare il vantaggio, ma non ci siamo riusciti. Ci sono buone basi da cui ripartire, ma è normale che la sensazione a caldo è quella di grande amarezza. Adesso sono in vantaggio, quelle tre palle break pesano come un macigno nell’economia del match. Peccato, avremmo potuto affrontare la domenica con un altro spirito“. Sul singolare, invece, una frecciatina a Monaco: “Non mi interessa se ha giocato al 30% o se ha fatto la partita della vita, la gestione della partita è un problema suo. Ho dominato dall’inizio alla fine, parla il risultato“.

Corrado Barazzutti, dal canto suo, guarda già a domani e sente di poter recuperare il gap: “Non è stata ancora scritta l’ultima parola, dobbiamo giocarci le nostre carte fino all’ultimo scambio“. La preoccupazione riguarda Andreas Seppi, ancora in dubbio dopo il problema alla schiena nel match con Delbonis: “Attendiamo sviluppi sulla condizione fisica dopo la risonanza magnetica – spiega il capitano – ma se ci saranno i presupposti, non esiteremo a considerarlo per la giornata di domani“. La pretattica argentina passa dalla scelta dell’uomo per l’ultimo match: Orsanic dice di voler rivedere Monaco in campo, ma Barazzutti non si fida: “Fabio (Fognini, ndr) ha citato questa storia del 30%. Se Monaco ha giocato davvero così, vado a prenderlo e lo porto in campo – scherza il selezionatore – ma credo che Del Potro abbia una tale personalità ed un tale tasso tecnico da poter decidere in base alle sue condizioni. Se chiede di giocare, giocherà. Noi dobbiamo pensare alla nostra strategia, abbiamo un punto da recuperare e daremo tutto, a prescindere da chi andrà in campo“.

Con questo spirito, un po’ battagliero, un po’ speranzoso, l’Italia si augura di rimontare l’Argentina nell’ultima giornata dei quarti di finale. Serviranno due vittorie su due, sperando di non commettere gli errori del doppio odierno. L’esito è ancora aperto.

I match di sabato nelle immagini a fil di rete del nostro fotografo Felice Calabrò

  • ITALIA VS ARGENTINA, COPPA DAVIS
  • ITALIA VS ARGENTINA, COPPA DAVIS
  • ITALIA VS ARGENTINA, COPPA DAVIS
  • ITALIA VS ARGENTINA, COPPA DAVIS
  • ITALIA VS ARGENTINA, COPPA DAVIS
  • ITALIA VS ARGENTINA, COPPA DAVIS
  • ITALIA VS ARGENTINA, COPPA DAVIS
  • ITALIA VS ARGENTINA, COPPA DAVIS
  • ITALIA VS ARGENTINA, COPPA DAVIS
  • ITALIA VS ARGENTINA, COPPA DAVIS
  • ITALIA VS ARGENTINA, COPPA DAVIS
  • ITALIA VS ARGENTINA, COPPA DAVIS
  • ITALIA VS ARGENTINA, COPPA DAVIS

Nessun Commento per “ITALIA-ARGENTINA, LE VOCI DEL DOPOGARA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • AZZURRI IN TRIONFO IN ARGENTINA, FOGNINI DECISIVO TENNIS. Coppa Davis: l'Italia sbanca l'Argentina con un super Fognini protagonista di tutti e tre i punti della vittoria. Si parte male con Seppi annichilito da Berlocq poi i valori degli […]
  • FORZA AZZURRI! SI COMINCIA CON SEPPI-BERLOCQ TENNIS - Si parte domani alle 15 e 30 italiane con l'altoatesino che aprirà il primo turno tra Argentina e italia. A seguire scenderà in campo Fognini opposto a Monaco. Nel doppio (ore 17 […]
  • ARGENTINA-ITALIA, NIENTE DAVIS PER DEL POTRO L’Argentina comincerà la difesa del titolo di Coppa Davis contro gli azzurri dovendo rinunciare alla sua punta di diamante, Juan Martin Del Potro.
  • CONTRO L’ARGENTINA PARTIAMO FAVORITI TENNIS – Venerdì inizia l’avventura dell’Italia nel World Group di Coppa Davis. Il sorteggio non è stato dei più fortunati ma l’assenza di Juan Martin del Potro sposta l’ago della bilancia […]
  • COPPA DAVIS, PRONTI ALL’IMPRESA Per capitan Barazzutti sarà una sfida dura affrontare l'Argentina nei quarti di finale del World Group di Coppa Davis 2016 in programma fino a domenica a Pesaro. "Ma siamo un team omogeneo […]
  • RAFA&CO SFIDANO I PIÙ PICCOLI Al termine della giornata gli spagnoli hanno incontrato in piazza una trentina di bambini, scambiando qualche palla prima di foto e autografi. Domani le ultime due sessioni di allenamento, […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.