ITF, HAGGERTY: “TOLLERANZA ZERO, MASSIMA TRASPARENZA”

Le parole del presidente federale, che annuncia l'assenza di tolleranza in caso di irregolarità da parte dei tennisti: "Vogliamo un tennis pulito"
sabato, 26 Marzo 2016

TENNIS – Nel mondo del tennis, soprattutto nelle ultime settimane, l’aria si sta facendo particolarmente pesante. Momentaneamente accantonata la grana delle partite combinate, nelle quali sono stati coinvolti giocatori di bassa fascia, è scoppiata la bufera per il caso doping di Maria Sharapova. Nei primi mesi da presidente ITF, David Haggerty non può dire di aver avuto vita facile. Nell’intervista rilasciata a tennis.com, però, esprime la volontà di voler combattere ogni irregolarità nei circuiti.

Sicuramente il tennis non sta attraversando un momento facile – spiega Haggerty – ma se non c’è polemica, non c’è opportunità concreta di dimostrare realmente il proprio valore. Ho accettato questa sfida con il massimo entusiasmo, consapevole di potermi imbattere in momenti positivi ma anche negativi. Adesso dobbiamo combattere tutti insieme per dimostrare che il tennis è uno sport pulito, perchè lo è davvero e io credo nei valori che rappresenta su tutti i campi del mondo“.

A scanso di equivoci, considerando la rilevanza mediatica del caso-Sharapova, il presidente della federazione precisa la sua posizione nei confronti di ogni illecito: “Per quello che ci compete, assicuro il massimo della trasparenza nelle nostre azioni. Ho ancora molto da imparare, visto che ho preso il posto di Ricci Bitti da pochi mesi, ma mi sono posto l’obiettivo di non tollerare alcuna irregolarità“. Anche nel caso di Masha, seppur in maniera implicita ed indiretta, Haggerty non mostra aperture di nessun genere circa possibili interpretazioni.

Nessuna distinzione nemmeno dopo le parole di Djokovic, con Nole che ha poi corretto il tiro. Tra uomini e donne non ci sarà alcuna differenza: “Personalmente – conclude Haggertyho sempre creduto fermamente nella parità di genere. Gli uomini stanno facendo un gran lavoro dal punto di vista tecnico e dello spettacolo, ma le donne non sono assolutamente da meno. L’abbiamo visto nei primi mesi della stagione, con tanti tornei combattuti ed esiti a sorpresa che hanno tenuto il pubblico col fiato sospeso. Un’equa ripartizione dei montepremi è più che lecita“.

L’impatto iniziale racconta di un dirigente imperturbabile: Haggerty si propone di mantenere questa linea di condotta, con l’auspicio di attraversare momenti di gestione ben più tranquilli di quelli iniziali. La ferrea posizione sui casi più spinosi lascia intendere un’induzione all’integrità nei confronti di tutti i membri del pianeta tennis.


Nessun Commento per “ITF, HAGGERTY: "TOLLERANZA ZERO, MASSIMA TRASPARENZA"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.