IVANOVIC: UN PASSATO DA NERD, UN PRESENTE DA MAMMA

La tennista serba Ana Ivanovic, fresca sposa del calciatore Schweinsteiger si confessa a grazia.it, ammettendo un passato da nerd
venerdì, 9 Dicembre 2016

TENNIS – Anche le “divinità” hanno un passato da nascondere, o quanto meno da non ricordare con così tanto piacere, ma probabilmente nessuno si sarebbe aspettato una “confessione” così da una delle “dee” del tennis, da una delle rappresentanti più avvenenti del seeding femminile. Nell’Olimpo delle bellissime, racchetta e palline sono rappresentate da Ana Ivanovic, 29enne serba con un curriculum invidiabile e non solo, se si guarda al legame tutto sportivo con il centrocampista tedesco del Manchester United Bastian Schweinsteiger. La notizia che nessuno si aspetta è però sempre dietro l’angolo: Ana Ivanovic non è sempre stata così bella, affascinante ed espansiva. È quanto emerge da un’intervista che la tennista ha rilasciato al portale online grazia.it: «Da bambino ero molto timida, non ero a mio agio né durante la scuola materna né a scuola. Nessuno voleva uscire con me, ero una nerd e durante la mia adolescenza ero molto noiosa».

Potrebbe sembrare poco credibile, ma il passato della 27enne che in carriera è riuscita a vincere 15 titoli WTA e 5 ITF, salendo fino alla vetta della classifica femminile, ma il suo passato da adolescente non è certo di quelli da ricordare, anche per via di una passione, quella per il tennis, che la Ivanovic non consiglierebbe per i suoi figli: «Per il mio bambino sarò un punto di riferimento come lo sono stati i miei genitori. Spero solo che non scelga di impegnarsi nel tennis, perché è una carriera faticosa e difficile che non ti permette un’infanzia normale». In Serbia, la Ivanovic non è l’unica star del tennis, vista la presenza, sicuramente ingombrante ma non pesante, di Novak Djokovic, che per la 27enne è sempre stato un amico e un punto di riferimento: «Siamo stati amici fin dall’infanzia, e suo zio è stato compagno di scuola di mio padre» – ha confidato Ana, che ha chiuso la sua stagione da numero 63 del ranking WTA. Il 2016 nel tennis non le ha certo regalato grandi emozioni, ma il matrimonio con il suo “principe azzurro” tedesco è il giusto lieto fine per una ex nerd molto timida che, allenamento dopo allenamento, si è trasformata in una “divinità” della bellezza.


Nessun Commento per “IVANOVIC: UN PASSATO DA NERD, UN PRESENTE DA MAMMA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.