LA IVANOVIC RIVUOLE IL TRONO

Rinfrancata dal successo ottenuto a Bali, Ana punta la vetta: "Posso tornare la numero uno". Traguardo ardito o possibilità concreta?
martedì, 8 Novembre 2011

Roma – Quando una vittoria ti cambia le prospettive, in tutti i sensi. Il bistrattatissimo torneo di Bali, sorta di “Masterino” che funge da appendice alla stagione Wta e che fa storcere il naso a molti aficionados della racchetta per la sua inutilità, sembra aver restituito al tennis che conta una ritrovata Ana Ivanovic, almeno sul piano della fiducia e della consapevolezza nelle proprie potenzialità.

Una stagione travagliata. Il 2011 della bella tennista serba è stato comunque avaro di soddisfazioni. Prima di Bali, i best results di Ana erano le semifinali raggiunte a Birmingham e Carlsbad, mentre la sua corsa si è arrestata nei quarti a Pattaya City, Indian Wells e Pechino (dove è stata costretta al ritiro per un infortunio alla schiena). Deludente il suo bottino negli Slam, dove è uscita negli ottavi agli Us Open, al terzo turno a Wimbledon e addirittura al primo turno agli Australian Open e al Roland Garros, perdendo da Ekaterina Makarova a Wimbledon e da Johanna Larsson a Parigi. A sua parziale discolpa, però, va detto che quest’anno la serba è stata spesso vittima di guai fisici: dal già citato infortunio alla schiena sino a quello al gomito, passando per i problemi addominali.

Rinascita o gioia effimera? Arrivata a Bali grazie ad una wild card, la Ivanovic aveva il compito di difendere il titolo conquistato nel 2010. E Ana ha calato il bis, ottenendo il primo successo stagionale proprio nel giorno del suo ventiquattresimo compleanno. Benché le avversarie sconfitte in Indonesia non fossero di grandissima caratura (Vinci, Petrova, Medina Garrigues), sembra che questo titolo abbia giovato non poco alla serba, soprattutto dal punto di vista della fiducia. Così, la bella Ana ha ripreso a guardare all’orizzonte e ora inizia a puntare in alto: “Credo di poter tornare la numero uno. Ho un team che può aiutarmi a centrare quest’obiettivo“. Il suo staff è formato dal coach Nigel Sears (suo allenatore dal periodo post-Wimbledon) e dal preparatore atletico Scott Byrnes (già suo ex trainer).  Ricordiamo che la Ivanovic è stata già in vetta al ranking Wta nel giugno del 2008, all’indomani del suo trionfo al Roland Garros, primo e fin qui unico Slam in bacheca. Il proposito è difficile, ma il solo fatto di guardare così lontano implica una ritrovata fiducia nei propri mezzi. Interpellata sull’argomento, Anabel Medina Garrigues si è detta possibilista: “Sarà difficile, ma lei ha fisico, tecnica e testa. Quindi, perché no?“. In attesa di vedere se il 2012 sia davvero l’anno del ritorno di Ana nell’Olimpo del tennis, vi lasciamo con gli highlights della finale di Bali vinta dalla Ivanovic proprio sulla Medina Garrigues:


Nessun Commento per “LA IVANOVIC RIVUOLE IL TRONO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • ANA VOLA A BALI La Ivanovic ha ottenuto, come campionessa in carica, una wild card per il Master indonesiano di fine anno, dove spera ora di bissare il successo dello scorso novembre
  • IVANOVIC-SCHWEINSTEIGER: E’ LOVE STORY Ana Ivanovic paparazzata a New York mano nella mano con il calciatore tedesco Bastian Schweinsteiger. Sarà l'inizio di una love story?
  • SANIA MIRZA SALUTA IL 2011 La tennista indiana tornerà ad allenarsi nel giro di quattro settimane, non potendo quindi disputare il finale di stagione. Ivanovic e Sharapova prossime al rientro.
  • DJOKOVIC-IVANOVIC: ASSALTO ALLA HOPMAN CUP La glamour Ana Ivanovic in coppia con il connazionale serbo Novak Djokovic giocheranno insieme, per la terza volta, la Hyundai Hopman Cup che partirà sabato a Perth, Australia.
  • BALI DIVENTA UN PO’ PIU’ ASIATICA Dopo Ana Ivanovic, la cinese Shuai Peng riceve una wild card per il "secondo Masters" di Bali, torneo che vedrà protagonista anche Roberta Vinci
  • VINCI SUBITO KO Finisce subito l'avventura di Roberta Vinci al Masters B di Bali. L'azzurra cede senza troppe recriminazioni ad Ana Ivanovic con un doppio 6-3. Avanti anche la Petrova

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.