JANKOVIC SHOCK: “TEMEVO DI AVERE UN TUMORE”

La confessione shock di Jelena Jankovic, che ha temuto di avere un cancro
sabato, 23 Aprile 2016

Tennis. Dichiarazioni sorprendenti ed inquietanti di Jelena Jankovic che, ad un giornale serbo, confessa di aver temuto per la sua salute e di aver pensato di dover persino affrontare la presenza di un cancro, come inizialmente diagnosticato dai medici.

Mi sono fatta male ad un muscolo della spalla, che è collegato al collo. Mi faceva male quando respiravo e non potevo fare nulla. Mi sono fatta male raccogliendo i bagagli dal carrello. Dopo averne presi 4 o 5, ognuno dei quali pesava circa 25 Kg, ho sentito che qualcosa nella spalla era andato storto. Non riuscivo né a respirare né a dormire, ho fatto degli esami e i medici hanno notato che avevo una cisti nelle ghiandole del collo. All’inizio pensavano che avessi il cancro, così hanno deciso di farmi fare ulteriori accertamenti perforandomi alcuni perni sul collo per prelevare il liquido”, ha detto la tennista serba a Sportski Zurnal.

Prosegue la Jankovic nel racconto: “Sono stati 10 giorni orribili per me. Per fortuna i risultati erano negativi. Quel tessuto sospetto non è sano, ma adesso sto bene. Ho avuto un momento difficile, specialmente a livello mentale. Non mi sono potuto allenare per 4 settimane, ho perso tono muscolare, non posso correre ed ho dolore quando respiro. Ciò nonostante sono ottimista e non vedo l’ora di tornare a competere, anche se non so dove. Non ho mai perso la voglia di giocare. Ora voglio solamente tornare in salute ed in ottima forma”.


Nessun Commento per “JANKOVIC SHOCK: "TEMEVO DI AVERE UN TUMORE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.