JANNIK SINNER SPIEGA LE SUE MODIFICHE AL SERVIZIO

Il 20enne altoatesino ha spiegato nel dettaglio le modifiche che ha apportato al movimento del servizio
sabato, 2 Ottobre 2021

Tennis. Il Sofia Open continua a portare molto bene a Jannik Sinner. Il 20enne azzurro, che qui aveva conquistato il suo primo titolo in carriera l’anno scorso, ha dovuto faticare per avere la meglio su James Duckworth e accedere in semifinale.

Jannik è ancora in piena corsa per le ATP Finals di Torino, ma avrà bisogno di un ottimo finale di stagione se vorrà scavalcare i suoi diretti avversari. A tal proposito, i Masters di Indian Wells e Parigi-Bercy saranno decisivi.

Ho servito abbastanza bene, ho anche risposto abbastanza bene, anche se lui mi ha dato una mano – ha raccontato il tennista altoatesino – Il tennis è così, non puoi giocare sempre bene, stiamo cambiando delle cose, la gente se n’è accorta, e stiamo cambiando naturalmente per migliorare. 

Però ci vuole tempo, bisognerà valutare nelle prossime settimane e soprattutto nel prossimo anno. 

È sempre un percorso lungo, bisogna essere pronti anche ad affrontare i momenti difficili.

Una partita così credo che un anno fa l’avrei persa. In campo bisogna accettare qualunque cosa succeda.

Oggi non ho giocato al meglio, all’inizio mi sono mosso male, però bisogna trovare la soluzione“ – ha aggiunto.

Sinner ha apportato qualche modifica al servizio: “Gli allenatori servono a questo! Riccardo [Piatti] è uno dei migliori coach al mondo, ha portato al top tanti giocatori tirando fuori le qualità di ognuno.

Noi stiamo provando a fare la stessa cosa, poi non si sa mai dove si arriva, ma è importante provare di estrarre il massimo, e se ci sono da fare dei cambiamenti, farlo subito.

Spesso mi lanciavo la palla storta, ora lanciandola più in alto ho più tempo e la racchetta può andare più veloce, ci sono tante altre cose che seguono da un cambiamento di questo tipo.

Le partite in luoghi ventosi? Vediamo come servirò a Indian Wells o a Melbourne, dove c’è vento. Certo se la giornata è ventosa il lancio lo abbasso un po’, fin lì ci arrivo anche da solo…


Nessun Commento per “JANNIK SINNER SPIEGA LE SUE MODIFICHE AL SERVIZIO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.