JOHANSSON: “DJOKOVIC DIVENTERÀ IL MIGLIORE DI SEMPRE”

Tomas Johansson incorona Nole, al punto da ritenerlo il più forte di tutti i tempi: "È maturato tantissimo e ha fatto scelte sagge".
martedì, 11 Dicembre 2018

TENNIS – Ad un mese di distanza dagli Australian Open, il tennista nettamente favorito per la vittoria finale è ovviamente un ritrovato Novak Djokovic. Il serbo, che ha chiuso il 2018 al numero uno del ranking mondiale dopo una fantastica rimonta, si appresta a cominciare la nuova stagione con la certezza di avere pochi rivali al suo stesso livello sia dal punto di vista fisico sia sotto l’aspetto mentale. Per Thomas Johansson, poi, la rinascita del serbo può rappresentare addirittura la dimostrazione di essere il miglior giocatore della storia del tennis.

Non usa mezzi termini lo svedese, che tocca l’argomento senza lasciare particolare spazio ai colleghi di Nole: “È un giocatore incredibile, credo anche che si veda meno di quello che è in realtà. Il suo percorso di recupero è la dimostrazione lampante: ha accettato con maturità di farsi da parte per un lasso di tempo non indifferente, concentrandosi esclusivamente sulla sua riabilitazione psicofisica. Quando è tornato, poi, non ce n’è stato per nessuno. Solo ai più grandi di sempre riesce un’impresa di questo tipo, e se riesce in questo contesto storico del tennis internazionale, è evidente che ci troviamo davanti al più grande tennista della storia”.

Johansson prevede un’altra cavalcata a Melbourne, con la concreta possibilità di interrompere il biennio di Federer e riportare gli Australian Open sulla via per Belgrado: “In questo momento Djokovic ha confermato il suo essere una spanna sopra gli altri, a prescindere dalla sconfitta nell’ultimo atto delle Finals. Gli incidenti di percorso non influenzano un cammino come il suo, è tornato di gran carriera e ha dimostrato di essere maturato tantissimo anche nelle scelte strategiche della sua stagione e della sua carriera, senza dimenticare di combinare entrambe con la famiglia”.

Un’incoronazione a tutto tondo per Djokovic, che si prepara agli Australian Open con tutti i riflettori puntati su di sé ed una discreta pressione in termini di risultati che potrà ottenere. Pressione che, per giocatori del suo calibro, è praticamente il pane quotidiano: Nole ha abituato benissimo tutto il mondo della racchetta maschile e Melbourne difficilmente farà eccezione.


Nessun Commento per “JOHANSSON: "DJOKOVIC DIVENTERÀ IL MIGLIORE DI SEMPRE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.