JUDY MURRAY: “ORA ANDY PUÒ GUARDARE AL FUTURO SENZA PAURA”

Dopo il titolo vinto ad Anversa la settimana scorsa, Andy può sicuramente guardare al futuro con maggiore serenità

Tennis. Il ritorno alla vittoria di Andy Murray – capace di aggiudicarsi il titolo ad Anversa a due anni e otto mesi dall’ultima volta – ha scatenato la gioia di tutti gli appassionati di tennis. Mamma Judy, che lo aveva consolato agli Australian Open all’inizio di quest’anno, ha espresso tutta la sua gioia nel vedere suo figlio di nuovo felice.

“Dopo quella partita Andy aveva così tanto dolore da non riuscire nemmeno a muoversi. Tanto che ha aspettato due giorni prima di prendere il volo di ritorno. In quel momento ha deciso che si sarebbe fatto di nuovo operare. Era una questione di qualità della vita, e lui non ce l’aveva più da troppo tempo.

Ci sono stati momenti in cui non riusciva nemmeno a mettersi i calzini e allacciarsi le scarpe. Giocare a tennis era l’ultimo dei problemi” – ha raccontato Judy alla Gazzetta dello Sport.

“Gli ho detto che questo trofeo vale tantissimo. Perché è una vittoria della perseveranza e della resilienza. Gli ho detto che desidero per lui felicità dentro e fuori dal campo, e soprattutto gli auguro di restare in salute.

Ora sta bene, ha una famiglia meravigliosa, può guardare al domani finalmente senza più paura e dolore.

La vittoria sul campo è davvero una grande gioia, ma il più grande trionfo è averlo visto giocare senza dolore e camminare senza aver bisogno delle stampelle. Ma lui è un tale guerriero sul campo che sapevo che non avrebbe mollato” – ha aggiunto.


Nessun Commento per “JUDY MURRAY: "ORA ANDY PUÒ GUARDARE AL FUTURO SENZA PAURA"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.