ANGELIQUE KERBER: “WIMBLEDON E’ SEMPRE STATO IL MIO SOGNO”

La tennista tedesca traccia un bilancio della stagione da poco conclusa che l'ha vista tornare ai massimi livelli dopo un 2017 piuttosto deludente

TENNIS – Archiviata da qualche settimana un’altra intensa stagione, tra alcuni giorni di vacanza e altri passati a programmare il proprio 2019, Angelique Kerber ha trovato il tempo di riavvolgere il “nastro” del suo 2018 per fare un bilancio di quella che è stata la sua annata. E naturalmente il primo pensiero non poteva non andare allo storico trionfo ottenuto a Wimbledon.

“E’ sempre stato il mio sogno fin da quando ero bambina – spiega la tennista tedesca – e questo successo rappresenta senza dubbio il risultato più importante e prestigioso della mia carriera. Riuscire a vincere sull’erba di Londra è un qualcosa di veramente straordinario, che ancora adesso mi mette i brividi, e non potrò mai dimenticare i momenti che ho vissuto subito dopo la conquista dell’ultimo punto”. Anche perché dall’altra parte della rete c’era Serena Williams, e vincere nel suo “giardino di casa” proprio contro di lei ha reso ancora più speciale il trionfo della Kerber, che comunque è soddisfatta del 2018 nella sua globalità.

“Sono partita bene all’inizio dell’anno – afferma la tedesca – e la vittoria al torneo di Sydney insieme alla semifinale raggiunta agli Australian Open mi hanno dato tanta fiducia, soprattuto perché arrivavo da un 2017 piuttosto deludente e avevo bisogno di ritrovare la convinzione in me stessa. Nei mesi successivi poi ho continuato a giocare bene, non a caso ho raggiunto i quarti di finale anche al Roland Garros, ma sono sicura che a fare la differenza sia stato l’ottimo rendimento di gennaio: ho capito che potevo tornare ai massimi livelli e da lì ho iniziato il mio splendido percorso”. Culminato appunto con la vittoria di Wimbledon. “Sono arrivata convinta di poter andare lontano, e partita dopo partita mi sono sentita sempre più a mio agio in campo, fino alla finalissima che, come ho già detto, rappresenta il punto massimo mai raggiunto da quando gioco a tennis”.

Anche la seconda parte della stagione però è stata buona, se non altro per la solidità che la tedesca ha mantenuto in campo anche durate la stagione del cemento americano, e anche se le è mancato l’acuto finale alle Wta Finals di Singapore, dove la Kerber è scesa in campo comunque da testa di serie numero uno, il 2018 della attuale numero due del mondo rimane comunque da incorniciare, e c’è da scommettere che nel 2019 Angelique Kerber sarà pronta a dare nuovamente battaglia per mettere in bacheca altri trofei di grande prestigio.

(Nella foto Angelique Kerber – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “ANGELIQUE KERBER: "WIMBLEDON E' SEMPRE STATO IL MIO SOGNO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.