KIRILENKO SI RITIRA, ERRANI AI QUARTI. SIMONA HALEP STENDE LA VINCI

TENNIS - Sara Errani ce l'ha fatta: è per la prima volta ai quarti di finale degli Internazionali BNL d'Italia, grazie al ritiro della russa Maria Kirilenko a causa di un non precisato problema al tendine sinistro. La romagnola comunque stava conducendo la partita, avanti 6-3 2-0. Nulla da fare invece per Roberta Vinci, apparsa molto spenta e sfibrata, che è stata letteralmente stesa da un'ottima Simona Halep.
giovedì, 16 Maggio 2013

Tennis. Internazionali BNL d’ItaliaSara Errani ce l’ha fatta. La romagnola, che la prossima settimana quasi sicuramente sarà n. 5 del mondo, accede per la prima volta ai quarti di finale del torneo romano.

La nostra si è dimostrata molto solida sin dall’inizio e probabilmente avrebbe chiuso in fretta la partita contro la russa Maria Kirilenko, che mostrava indubbi problemi fisici. Dopo aver vinto il primo set e conquistato un break nel secondo, sul 6-3 2-0 è proprio la bella ventiseienne di Mosca a gettare la spugna e ad annunciare il ritiro, a causa di un problema al tendine della gamba sinistra.

Nel primo set, dopo un break per parte, Sara riesce a contenere dal fondo i pericolosi servizi e le risposte della russa, riuscendo a spostarla fuori dal campo per poi concludere con un affondo in lungolinea o uno delle sue magiche smorzate. La Kirilenko è lenta, e solo dopo sapremo il reale motivo, goffa nei recuperi e anche tatticamente pare molto confusa; spesso scende a rete senza alcun piano di gioco definito ed è spesso beffata da un passante o sbaglia una comoda volée, dimostrando un tocco non propriamente ineccepibile. Errani, solidissima al servizio e efficace in risposta, sul 3-2 per l’italiana riesce a confermare il break e a chiudere 6-3 dopo 44 minuti di gioco.

Nel secondo set è subito l’italiana a strappare il servizio: i colpi della Kirilenko mancano di profondità e non riesce praticamente più a muoversi. Dopo il secondo game la russa chiama il medical time-out e accusa un forte dolore nella zona del ginocchio e del tendine sinistro. Dopo un lungo colloquio con la trainer, la n. 12 del mondo decide di dare la mano a Sara e a concederle la vittoria.

Al prossimo turno Sarita dovrà affrontare una tennista di ben altro livello: sulla sua strada infatti molto probabilmente ci sarà Maria Sharapova, che tra qualche ora è impegnata contro la giovane americana Sloane Stephens. Ricordiamo che l’italiana non ha mai vinto contro la n. 2 del mondo e campionessa uscente del torneo di Roma.

Sconfitta amara invece per Roberta Vinci. La tarantina è stata sconfitta poco fa da Simona Halep per 6-4 6-2 in appena un’ora e dodici minuti di gioco.

Si è vista una Roberta spenta, ben lontana dalla forma degli scorsi giorni. Mancava la voglia di lottare, di stare su ogni punto e tentare l’attacco contro la ventunenne rumena, n. 64 del ranking, che in questi giorni sta giocando il suo tennis migliore: dopo aver battuto due campionesse del calibro di Svetlana Kuznetsova e la n. 4 al mondo Agnieszka Radwanska, ecco che miete un’altra illustre vittima, la nostra n. 2 d’Italia, raggiungendo per la prima volta i quarti a Roma.

Nel primo set la Halep si porta subito avanti per 4 a 1 con due break di vantaggio; qui la tarantina è autrice di una bella rimonta, strappa il servizio e si porta sul 5-4 per la rumena, che però può chiudere al servizio. Sul 30 pari Roberta sfuma l’occasione di procurarsi una palla break scagliando un comodo dritto a rete e concedendo il set point all’avversaria, che ne approfitta. Il secondo parziale ha poco da raccontare: la Vinci sbaglia, è imprecisa dal fondo, confusa a rete, ed è sempre più alla mercé della Halep, che dal canto suo mostra uno straordinario rendimento di gioco, riuscendo a fare quello che vuole. La giovane rumena vince, ripetendo il successo maturato qualche tempo fa sempre con Roberta nel torneo di Barcellona.

La corsa di Roby si ferma così agli ottavi di finale, un risultato amaro se si considera che la partita di oggi era tutt’altro che proibitiva e che, al prossimo turno, avrebbe incontrato Jelena Jankovic – esecutrice poco fa di Na Li – un’altra avversaria ostica ma non impossibile per sperare in un’eventuale semifinale. E invece è Simona Halep che incontrerà domani la serba ex n. 1 del mondo e che, considerate le sue prestazioni eccellenti di questa settimana, può verosimilmente continuare a sognare.

 

WTA Roma (Internazionali BNL d’Italia) – Risultati delle italiane negli ottavi di finale:

S. Errani def. M. Kirilenko 6-3 2-0 retired

S. Halep def. R. Vinci 6-4 6-2

 


Nessun Commento per “KIRILENKO SI RITIRA, ERRANI AI QUARTI. SIMONA HALEP STENDE LA VINCI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • LA ERRANI NON CE LA FA E SI RITIRA, E’ SCONFITTA ANCHE IN DOPPIO TENNIS – Dopo la finale persa nel singolare contro Serena Williams, Sara Errani non ce la fa e saluta gli Internazionali BNL d'Italia ritirandosi dalla finale di doppio in coppia con […]
  • WTA ROMA: COMPLETATE LE QUALIFICAZIONI, DOMANI SI PARTE Tennis. Con le ragazze italiane già tutte eliminate nella giornata di ieri, conquistano il main draw Johannsson, Oudin, Muguruza, Burdette, Median, Hlavakova, Tsurenko, Halep. Domani […]
  • CAOS WILD CARD: A CHI ASSEGNARLE? L’avvicinarsi della 69esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia pone con se i soliti dubbi riguardanti l’assegnazione delle “wild card”. Chi sono i più meritevoli di riceverla?
  • SARA TRA SERENA E ROMA TENNIS – Domani l’appuntamento con la Williams, poi il torneo di Roma, per la prima volta da top 10 e da numero uno d’Italia. I prossimi giorni per la Errani saranno tra i più importanti […]
  • AZARENKA TROPPO FORTE, SARA SOCCOMBE TENNIS - Pomeriggio amaro per l'Italia: Sara Errani, pur dimostrandosi indomita e avendo giocato alla pari per l'intero secondo set, cede in semifinale alla n. 3 del mondo Victoria […]
  • AZARENKA-SHARAPOVA, PER SERENA C’È LA RADWANSKA Tennis. Pochi istanti fa sono stati completati i sorteggi del tabellone femminile degli Internazionali d'Italia. Probabili semifinali: Azarenka contro Sharapova e S. Williams contro […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.