KNAPP: “HO ACCUSATO L’EMOZIONE, MA NE SONO VENUTA FUORI”

TENNIS – Dopo la straordinaria vittoria delle azzurre in Fed Cup sugli Stati Uniti, le protagoniste e Capitan Barazzutti non nascondono l’entusiasmo ai microfoni e si godono lo straordinario momento.

Cleveland, USA – Karin Knapp ha vinto il suo secondo match del weekend regalando all’Italia una vittoria per 3-1 contro gli Stati Uniti nel primo turno di Fed Cup di Domenica. Karin ha sconfitto la statunitense Alison Riske 6-3, 7-5 per dare l’Italia alla vittoria nel tie al meglio dei cinque turni.

Con un vantaggio di 5-2 nel secondo set, ha lasciato margine di recupero alla Riske ma, tornata in sé, ha ripreso slancio e ha chiuso il match.

“Ero un po’ nervosa , ho accusato un po’ di emozione”, ha detto l’altoatesina. “Il lancio di palla non andava, mi capita quando sono in tensione. Ma ho cercato di continuare a fare il mio gioco, colpire forte la pallina e comandare il gioco.”

La Knapp aveva anche sconfitto Christina McHale sabato, 6-3, 3-6, 6-1, mentre Camila Giorgi aveva sconfitto Madison Keys 6-2, 6-1 nella seconda partita. Lauren Davis e Madison Keys degli Stati Uniti si sono aggiudicate invece il match di doppio per 6-2, 6-3 ai danni delle nostre Nastassja Burnett e Alice Matteucci.

Sono solo contenta. Vorrei ringraziare Sara, Roberta, Francesca e Flavia che mi hanno insegnato molto,” ha detto la Knapp a fine match. “Dopo i miei momenti bui non pensavo di poter tornare a provare delle gioie come queste. Me la godo.”

Anche Capitan Barazzutti non riesce a nascondere la gioia dopo questa importante vittoria delle giovani azzurre. Le sue parole, riportate da Federtennis. It, tradiscono il suo entusiasmo.

“Il messaggio che arriva da Cleveland è molto forte ed importante. Questa vittoria così netta sta a significare che il movimento è in grande salute e che abbiamo un gruppo di giocatrici fortissime, non solo quelle che sono più avanti in classifica, ma tutte. Siamo venuti qui a Cleveland con una formazione giovane e rinnovata, che è stata capace di conquistare le semifinali dominando le avversarie”.

L’Italia passa quindi alle semifinali del World Group del 19 e 20 Aprile e incontreranno la Spagna o la Repubblica Ceca, il cui primo turno è stato rimandato a lunedi a causa della pioggia.

“Tra le due preferisco incontrare la Spagna. La Repubblica Ceca, se al completo, con le varie Kvitova, Safarova eccetera è decisamente più temibile,” ha concluso Barazzutti.


Nessun Commento per “KNAPP: “HO ACCUSATO L’EMOZIONE, MA NE SONO VENUTA FUORI””


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • FED CUP: SORTEGGI SEMIFINALE WORLD GROUP Oggi i sorteggi per le due semifinali del World Group che sono certamente le sfide più importanti di questo weekend di Fed Cup. L'Italia inizia con Sara Errani contro Lucie Safarova e la […]
  • CAMILA GIORGI PER SBANCARE OSTRAVA? Mancano 10 giorni alla semifinale di Fed Cup tra Rep.Ceca ed Italia. Per centrare la sesta finale in nove anni, le nostre dovranno vincere in casa delle ceche, impresa che non riesce a […]
  • PENNETTA: “DUE SPLENDIDE GIORNATE” Dopo il trionfo di Brindisi, grande soddisfazione in casa Italia. Sportive le americane, che riconoscono i meriti delle nostre ragazze
  • L’ITF CAMBIA IDEA, FED CUP A CAGLIARI TENNIS – E’ ufficiale, la finale della cinquantesima edizione della Fed Cup si giocherà outdoor sulla terra rossa del capoluogo sardo il 2 ed il 3 Novembre. Le azzurre cercano il poker […]
  • FUORI SCHIAVONE E PENNETTA, ENTRA LA BURNETT Il 9 e 10 febbraio si disputeranno i primi turni del World Group di Fed Cup, che vedrà l’Italia scendere in campo contro gli Stati Uniti. Out la Schiavone, forfait delle Williams e della Sharapova.
  • SOLIDA ITALIA, GRANDE KNAPP. SI VA IN SEMIFINALE TENNIS - Grande doppietta di Barazzutti che dopo i quarti centrati in Davis trova anche una meritatissima semifinale con le sue ragazze di Fed Cup. Decisiva a Cleveland la vittoria di oggi […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.