KRETSCHMER ED IL TRIONFO NON PAGATO: ATP DOVE SEI?

L'assurda storia della coppia tedesca, con Kretschmer che si lamenta online del mancato premio per la vittoria di ormai due anni fa
mercoledì, 24 Febbraio 2016

Tennis. Ha dell’incredibile la storia del tennista tedesco Gero Kretschmer, che nell’oramai lontano 2014 si aggiudicò in doppio il torneo del circuito Challenger di San Paolo. Peccato che, a due anni di distanza, il povero Gero ed il suo compagno non siano ancora stati pagati.

Ecco le dure parole del tennista sul suo profilo Facebook: “Era il gennaio 2014 quando io e il mio compagno Alexander Satschko abbiamo vinto un challenger da $125.000 a San Paolo. Sono due anni e non abbiamo ancora ricevuto il montepremi equivalente a $7600. Dev’essere uno scherzo considerando che l’ATP non c’è venuta in contro pagando o coprendo la spesa. Continuano a dirci che stanno parlando col direttore del torneo per avere il pagamento. La realtà sembra diversa. Non è successo niente in due anni. Non abbiamo ricevuto nemmeno un euro finora. L’ATP ha dato un rimborso di $1.000 ad ogni giocatore. Sembra un lecca-lecca che si dà al bambino per farlo calmare.”

Ogni anno l’ATP prende $1.250 dai giocatori di prima divisione e 300 da molti giocatori di seconda divisione. Tanto denaro e denaro che potrebbe essere utilizzato per risolvere questo problema se tieni conto che ci sono circa 20.000 giocatori nel circuito. Oltre al fatto che si sono tenuti milioni di dollari durante gli anni. Potrebbe esserci la possibilità di aiutare per problemi urgenti di questo tipo. Mi chiedo, perchè non possano pagare il montepremi quando stanno aumentando il prize money annuale? Dovrebbero proteggere i diritti del giocatore. Loro vogliono sempre che noi facciamo questo e quello, che ci dobbiamo comportare bene, che dobbiamo pagare multe per ogni singola cosa. Le regole stanno diventando sempre più ridicole per i giocatori di “bassa classifica” e non dovremmo parlare dei doppisti.” Mi chiedo se farebbero succedere questo per un torneo ATP dove le “grandi star” giocano. Sarebbero spaventati, ma ovviamente puoi farlo coi giocatori di “seconda e terza classe”.
Infine, l’accorato appello direttamente rivolto agli organi ufficiali;
Cara Atp, scusami, ma sei ancora sorpresa per i match truccati? Non comportarti da così sorpresa! Se un giocatore deve essere spaventato di ricevere il suo montepremi tu dovresti prima pensare di aumentare il prize money, ma cosa più IMPORTANTE dare ai giocatori cosa meritano. La realtà mi dice che noi probabilmente non riceveremo il prize money in futuro e questo è triste e deludente se capisci che l’Atp non dà nulla. Dove sta il mio sport pulito?”.
E non ha tutti i torti…

Nessun Commento per “KRETSCHMER ED IL TRIONFO NON PAGATO: ATP DOVE SEI?”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.