LA NUOVA VITA DI SARA ERRANI

Inizia la nuova vita di Sara Errani, che dopo 12 anni ha deciso di interrompere il suo rapporto con Pablo Lozano. Tra le ombre di una stagione difficile e la speranza di risalire, quale futuro per l'emiliana?
martedì, 25 Ottobre 2016

TENNIS – Come un fulmine a ciel sereno. Lo stesso che ha squarciato l’azzurro di Bologna quando Sara Errani, dopo 12 anni bellissimi, ha deciso di interrompere il suo rapporto lavorativo con Pablo Lozano. Tutte le più belle storie, prima o poi, finiscono: nemmeno Sara e Pablo sono riusciti a salvarsi. L’emiliana, con un lungo messaggio sul suo sito ufficiale, ha voluto ringraziare uno dei suoi più grandi compagni di vita: un coach-fratello, un uomo-guida. Dai primi passi mossi a Valencia, fino alla finale sui campi di Bois de Boulogne, l’emiliana ha visto il paradiso e l’inferno, ha cavalcato le distese più gloriose ed è crollata nei meandri più bui. Ha vinto, ha perso, sempre con Pablo Lozano al suo fianco.

L’effetto “roller-coaster” che caratterizza la carriera di Sara, in ogni caso, proprio non vuole saperne di andare via. L’azzurra vince tutto quello che c’è da vincere insieme a Roberta Vinci, si separa anche da lei, ma nel 2015 si risolleva e gioca probabilmente il miglior tennis della sua carriera. Anche il 2016 inizia bene, ma è un fuoco di paglia. Dal titolo a Dubai, che arriva in concomitanza con l’ingresso della sua amica-nemica in Top 10, la stagione di Sara prende una piega tragica: l’emiliana colleziona 5 sconfitte di fila tra Madrid ed Eastbourne, riuscendo a limitare l’emorragia solo con un’estemporanea vittoria a Wimbledon contro Alize Cornet, poco più. L’estate è avara di soddisfazioni, la tournée asiatica non decolla mai.

Poi l’annuncio, la rottura. E la vita di Sara Errani, che ad aprile compirà 30 anni, arriva ad un bivio. Tra la voglia di allenarsi in Italia e quella di mangiare i cappelletti – come ha ironizzato il fratello e manager David – con la speranza di giocare qualche altra cartuccia prima di appendere la racchetta al chiodo. E il sogno – forse nemmeno troppo irrealizzabile – di una collaborazione con Francesca Schiavone. Le due si sono incontrate, qualche giorno fa, per cenare insieme, magari per parlare del loro futuro. L’ex numero 4 del mondo – che ha aperto un canale YouTube tutto suo – sta già pensando alla vita dopo il tennis giocato: non è quindi da escludere una collaborazione. Una collaborazione che avrebbe dello storico.


Nessun Commento per “LA NUOVA VITA DI SARA ERRANI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.