LA SVIZZERA FA SUL SERIO. INGAGGIATO IL COACH DEI FRATELLI BRYAN

La Svizzera dopo la grande soddisfazione nel vedere Stan e Roger battagliare in semifinale al Masters si tuffa a capofitto nell'operazione finale di Davis. Ingaggiato McPherson, storico coach dei Bryan per aiutare i rossocrociati nell'impresa.
martedì, 18 Novembre 2014

L’appuntamento sognato una vita è alle porte e la squadra svizzera di Coppa Davis non vuole farsi trovare impreparata, non lascia nulla al caso. Inferiore per tutti (bookmakers compresi) sulla carta rispetto al duo francese, i rossocrociati hanno pensato bene di assumere niente meno che David McPherson per preparare la sfida in doppio. Il coach americano, famoso per essere l’allenatore dei fratelli Bryan, due che in quanto a vittorie in questa specialità potrebbero scrivere trattati in materia, proverà dunque a dare una mano a Federer e soci.

“Ho appena intravisto McPherson nelle recenti Finals concluse domenica a Londra. E’ certamente un grande allenatore di doppio, e non lo scopriamo certo oggi. Sarà in aiuto degli svizzeri per provare a scardinare anche le nostre certezze, ma anche noi non lasceremo nulla al caso, dunque si preannuncia una grandissima sfida.”, ha dichiarato Arnaud Clement, il capitano francese, ai microfoni dell’emittente transalpina RMC.

Già, il doppio. Ma la domanda che si pongono gli appassionati è sostanzialmente una, anche alla luce della semifinale giocata dagli elvetici contro l’Italia: quale sarà la coppia con cui si presenterà la Svizzera in questo appuntamento che potrebbe proiettare i rossocrociati nella storia del tennis? Stan Wawrinka – Roger Federer, o magari il capitano Severin Luthi richiamerà Marco Chiudinelli, come accaduto contro gli azzurri?


Nessun Commento per “LA SVIZZERA FA SUL SERIO. INGAGGIATO IL COACH DEI FRATELLI BRYAN”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.