LA VINCI NON TRADISCE

TENNIS - Nella notte siciliana Roberta Vinci salva l'onore italiano al WTA di Palermo e si qualifica ai quarti di finale superando la slovena Polona Hercog per 6-2 7-6
venerdì, 12 Luglio 2013

Palermo – Dopo Sara Errani, il WTA di Palermo festeggia anche Roberta Vinci, che accede ai quarti di finale superando dopo un match intenso la slovena Polona Hercog per 6-2 7-6. Dopo un primo set abbastanza tranquillo, l’azzurra accusa il ritorno della n.87 del mondo, che fallisce un set point e si arrende dopo un finale  thrilling. Adesso per Roberta la sfida alla spagnola Lourdes Dominguez Lino.

Roberta parte bene.Il match clou che chiude il cerchio sul 2° turno del torneo siciliano è anche il 6° confronto diretto tra Roberta Vinci e Polona Hercog,  con l’azzurra ampiamente avanti per 4-1. Il 5° successo inizia a prendere forma in un primo set della durata di 30 minuti, in cui l’azzurra tiene a bada le velleità della slovena, che dopo tre game assai combattuti si ritrova sotto 3-0. Roberta prende presto in pugno le redini del gioco, attua la sua progressione costante alimentato le sue tipiche variazioni di gioco. La Hercog fatica a contrastare l’avversaria, cadendo fin troppo nell’errore gratuito. Senza grossi patemi la Vinci si affida al servizio e allunga rapidamente sul 4-1 e poi sul 5-2. La Hercog, finalista sullo stesso campo nel 2011, fa poco per tornare in carreggiata, lasciandosi brekkare per il 6-2 finale.

Finale allegro…ma no troppo. In una giornata segnata dalle battaglie e dalle sfide al 3° set,  il compito della Vinci sembra poter essere in discesa, ma nel secondo parziale quella che sembrava una cicloturistica si trasforma in una scalata al Mortirolo. Polona alza in maniera esponenziale il suo livello di gioco, resta solida da fondo, trova angoli più acuti e ribatte colpo su colpo le variazioni della sua avversaria. I servizi vanno a farsi benedire, con un parziale che alla fine segna ben 8 break  su 12 game giocati.  Il match sale d’intensità, trasformandosi in una lotta senza esclusioni di colpi, con annesse schermaglie ma impreziosita da splendide soluzioni vincenti. Entrambe dimostrano carattere ma di saper giocare di fino, deliziando la platea con soluzioni eleganti. Tra break e controbreak nessuna delle due riesce a staccare l’altra, arrivando in parità fino al 5-5. Negli ultimi due game la slovena prova l’ultimo scatto, e dopo aver disegnato il campo ottiene l’ennesimo break per andare a servire sul 6-5. Un paio di ottimi servizi al corpo, aiutano la Hercog a spingersi fino al set point sul 40-30, ma l’azzurra lascia andare il braccio in risposta piazzando un vincente imprendibile. Sul 40-40 il misfatto: Il terzo fallo di piede commesso nel match, costa carissimo alla slovena, che prima cade nella trappola del doppio fallo, e poi si scaglia con un gesto offensivo nei confronti del giudice di linea. Morale della favola; secondo warning e conseguente penalty point che regala il tiè-break all’azzurra. Un colpo devastante per il flebile morale della 22 slovena, che nel “jeux decisif”  smonta ogni sua certezza, crollando 5-1 prima del 7-3 finale.

“Non mi ero accorta del gesto contro il giudice di linea – afferma la vinci appena uscita dal campo –  infatti inizialmente non ho intuito cosa fosse successo. Sono comunque  contenta, in primis della vittoria e poi di come ho giocato; decisamente meglio rispetto al 1° turno. L’umidità come sempre mi ha appesantito le palline, e nel secondo set ho fatto più fatica. Lei ha alzato il suo livello di gioco, ma sono stata brava a non mollare.

 

 


Nessun Commento per “LA VINCI NON TRADISCE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • WTA, DOVE PORTA IL RANKING DI FINE ANNO? Tutti a caccia della Halep, dalle big alle rising stars. La WTA si conferma un mondo precario, il 2019 si prepara ad altre mille sfaccettature.
  • LA VINCI VOLA VERSO LA SEMIFINALE TENNIS -Vittoria sul velluto per Roberta Vinci sul rosso di Palermo. L'azzurra liquida la spagnola Lourdes Dominguez Lino 6-1 6-4 e conquista la sua seconda semifinale siciliana. Prossima […]
  • WTA TOUR: WOZNIACKI PARTE BENE, DELUSIONE MERTENS L’ex numero 1 del mondo concede quattro game e approda al terzo turno del WTA di Charleston, dove sfiderà Buzarnescu
  • SUPERVINCI Con una prova d'autorità, Roberta Vinci liquida la russa Kleybanova con un doppio 6-2 e vola al 3° turno del premier di Madrid. Cade la Zvonareva, sorpresa dalla Kvitova per 6-1 6-4
  • MIAMI, IL SABATO DEI DUE TABELLONI Miami a metà percorso: avanti Federer, fuori Zverev negli uomini. Crollo Osaka tra le donne, ne approfittano Kvitova e Wozniacki. Andreescu, magic moment
  • SCHIAVONE FA IL BIS: BATTE DOMINGUEZ LINO E AVANZA A ESTORIL Tennis. Francesca Schiavone viene a capo brillantemente di un lungo e duro match contro la spagnola Lourdes Dominguez Lino, per 6-2 4-6 6-3 e accede al secondo turno del torneo portoghese […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.