L’ALLIEVO SFIDA IL MAESTRO: MURRAY VS LENDL

TENNIS – Il prossimo 16 giugno, al Queen’s Club di Londra, Andy giocherà per beneficenza, in coppia con Tim Henman, contro il suo allenatore e Tomas Berdych. Gli introiti aiuteranno la Royal Mardsen Cancer Charity, associazione che sta sostenendo, tra le altre cose, anche le cure oncologiche di Ross Hutchins
venerdì, 26 Aprile 2013

Tennis. Londra (Gran Bretagna). Andy Murray ed Ivan Lendl insieme, uno contro l’altro, per beneficenza. Assisteremo a questo il prossimo 16 giugno al Queen’s Club di Londra. L’allievo ed il maestro infatti, prenderanno parte ad un incontro di esibizione a scopo benefico. I due non saranno soli, visto che la partita in questione sarà un doppio, a cui prenderanno parte anche Tim Henman e Tomas Berdych. Ovviamente l’ex numero 4 del mondo andrà ad affiancare Murray, mentre il ceco farà coppia con Lendl.

Il match che metterà di fronte l’attuale numero 3 del mondo ed il coach che lo ha reso grande, accompagnandolo alla conquista del suo primo titolo dello Slam, della medaglia d’oro olimpica e di altre di due finali di Major, mira a raccogliere fondi in favore della Royal Mardsen Cancer Charity, associazione benefica che sostiene il percorso di guarigione dei malati di cancro. Tra i beneficiari dei finanziamenti della fondazione c’è anche il grande amico di Murray, Ross Hutchins, doppista britannico che lo scorso dicembre ha rivelato di essere stato colpito dal linfoma di Hodgkins, annunciando anche il suo momentaneo ritiro dalle competizioni per sottoporsi alle cure del caso.

“Sono molto contento di poter partecipare ad un evento benefico che può aiutare a sconfiggere il cancro, nel bellissimo scenario del campo centrale del Queen’s Club” ha detto Lendl, che peraltro, al Queen’s ha trionfato due volte nel 1989 e nel 1990. “L’evento sostiene una nobile causa e sono molto eccitato al pensiero di poter tornare a calcare un campo in erba per la prima volta dopo 20 anni!”

“Tomas e Tim sono stati molto gentili a rendersi disponibili e a rispondere positivamente all’invito proposto loro da Andy”, ha proseguito il sette volte campione di Slam. “Negli ultimi due anni, ho avuto modo di conoscere Ross (Hutchins, ndr) e la sua famiglia. Sono molto vicino a lui e a tutti quelli che si trovano nella sua stessa situazione e sono molto felice di poter in qualche modo contribuire alla loro guarigione.”


Nessun Commento per “L’ALLIEVO SFIDA IL MAESTRO: MURRAY VS LENDL”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.