LAVER CAUP, FEDERER: “TROPPA PRESSIONE SU FOGNINI”

Lo svizzero parla del coaching su Fognini e delle conseguenze sul match con Sock
sabato, 21 Settembre 2019

La scena di Federer e Nadal alle spalle di Fognini nel corso del match con Sock ha fatto il giro del mondo. Se già Fabio poteva essere emozionato e avere pressione dal match, certo un’evento del genere non lo avrà aiutato. Roger spiega così come è andata.

“Un coaching terribile sia prima che durante! Forse abbiamo detto le cose giuste dopo, ma la preparazione alla partita non ha funzionato. Secondo me Fabio ha fatto fatica a gestire la pressione, ci ha provato, ci abbiamo provato e onestamente Jack ha giocato molto bene. E’ riuscito a far giocare da posizioni scomode Fabio anche nel secondo set”.

Federer ha vinto in serata il doppio con Zverev su Sock e Shapovalov, portando il Team Europa in vantaggio per 3 a 1 sul Resto del Mondo. Lo svizzero ha concluso parlando del sostegno dei suoi fan ovunque vada.

“Tutti noi tennisti giriamo il mondo per 10-11 mesi l’anno. Non c’è nulla di più unico che giocare a casa, quindi è stata una notte speciale per me. Grande atmosfera. Sascha mi ha trascinato nel secondo set, ci siamo divertiti. Ho recuperato dai problemi alla schiena (sofferti agli US Open, ndr) e sono pronto per domani”.


Nessun Commento per “LAVER CAUP, FEDERER: "TROPPA PRESSIONE SU FOGNINI"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.