LAVER CUP: LE PAROLE DI UNO SCONSOLATO JOHN MCENROE

Uno sconsolato John McEnroe ha analizzato la quarta sconfitta in altrettante edizioni della Laver Cup per il Team World
lunedì, 27 Settembre 2021

Tennis. La Laver Cup 2021 è andata in archivio con un netto successo da parte del Team Europe.

L’esito della contesa non è mai stato in discussione fin dalla giornata inaugurale, complice anche la superficie lentissima del TD Garden di Boston.

Per la selezione guidata da Bjorn Borg, si tratta del quarto trionfo in altrettante edizione della manifestazione. Il prossimo anno si tornerà in Europa, visto che ad ospitare l’evento sarà la magnifica O2 Arena di Londra.

“Abbiamo fatto del nostro meglio – ha dichiarato il capitano del Team World John McEnroe in conferenza stampa – ma i nostri avversari sono una squadra incredibile. Forse se fossimo riusciti a ottenere qualche punto all’inizio avremmo potuto metterli maggiormente sotto pressione.

Ma abbiamo perso credo quattro tie-break decisivi: se ne avessimo vinto anche soltanto la metà, sarebbe stata tutta un’altra storia.”

Però non credo dovrebbero esserci tornei nella settimana della Laver Cup – ha proseguito John McEnroe – se vogliamo che questa manifestazione arrivi al livello della Ryder Cup. 

Dovrebbe essere possibile per tutti i giocatori partecipare all’evento e sostenerlo, non andare a cercare punti in un 250 in Kazakistan o in qualche altro posto. 

Credo che sia un errore dell’ATP. Abbiamo Rod Laver che è il nostro Babe Ruthabbiamo Federer che è una leggenda assoluta. Dovrebbe esserci più rispetto per questa manifestazione”.

Matteo Berrettini si è goduto il trionfo insieme al Team Europe: “Ovviamente giochiamo per noi stessi quando giochiamo i tornei del circuito, ma è bello potersi trovare insieme in queste occasioni.

Raramente ceniamo insieme, sarebbe bello farlo anche in altre occasioni”. L’appuntamento è a Londra fra dodici mesi.


Nessun Commento per “LAVER CUP: LE PAROLE DI UNO SCONSOLATO JOHN MCENROE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.