PENNETTA, KNAPP E GIORGI: EN PLEIN

TENNIS -Victoria Azarenka ha deciso di non scendere in campo per via dei postumi dell'infortunio al ginocchio rimediato lunedi. Flavia Pennetta nè prende atto, e senza giocare vola al 3° turno. Spendida vittoria per Karin Knapp, che fa fuori la Safarova 4-6 6-4 6-4. Camila Giorgi completa la gran giornata delle azzurre battendo Sorana Cirstea in due tiebreak
mercoledì, 26 Giugno 2013

Wimbledon – Avvio positivo per le tre italiane impegnate oggi sull’erba più famosa del mondo. Flavia Pennetta, chiusa dal pronostico contro Victoria Azarenka, usufruisce del ritiro della n.3 del mondo, che di fatto regala il 3° turno all’azzurra. Vittima di un mezzo infortunio al ginocchio al primo turno, la bielorussa è riuscita a chiudere al meglio la sua partita contro la Koehler, ma dopo 24 ore di riflessione ha deciso di non rischiare. Per Flavia dunque un’occasione da prendere la balzo, con un tabellone adesso decisamente più agevole. Per lei venerdi ci sarà la francese Alizet Cornet. Splendida vittoria in rimonta per Karin Kanpp, che supera la ceca Lucie Safarova 4-6 6-4 6-4. In serata, strappa il pass per il terzo turno anche Camila Giorgi, imponendosi in due tiebreak contro la rumena Sorana Cirstea

Rimonta Knapp. Bella e meritata la vittoria di Karin Knapp, che manda al terzo turno la seconda azzurra di giornata. Contro Lucie Safarova, n.30 del mondo, l’altoatesina pareggia i conti dell’unico precedente giocato e perso in tre set a Miami nel 2008. Match molto duro, con un gioco a tratti simile e quasi allo specchio. L’azzurra subisce l’avvio più concreto della ceca, ottima al servizio ma brava anche in risposta. Un paio di errori in omaggio, permettono alla Safarova di concretizzare la prima palla break del match al 3° gioco, issandosi poi rapidamente sul 3-1. Karin è brava a restare in scia, iniziando a prendere le misure alla sua avversaria, che all’8° gioco concede il controbreak del 4-4. Nel suo momento migliore, l’azzurra però si sgonfia, lasciandosi staccare dalla ceca, che piazza due game in serie e porta a casa il 6-4. L’altoatesina, n.103 del mondo, non si abbatte, resta abbastanza solida da fondo, innalzando le sue percentuali.  Dopo un break per parte in avvio, si procede spediti poi senza palle break fino al 4-4, con l’azzurra che a 0 rimette il muso avanti girando campo sul 5-4.  La ceca stavolta sente la pressione, e avanti 40-15 trema, lascindo a Karin l’occasione  di ribaltare il game e chiudere la pratica ai vantaggio al primo set point. Nel terzo la storia si sipete. La ceca parte ancora bene, allungando sul 3-1, ma l’altoatesina risponde per le rime, agganciando immediatamente la sua avversaria sul 3-3. Il match resta duro e sempre sul filo dell’equilibrio, con un gioco spesso allo specchio. La Knapp resta fredda, con una gestione più oculata dello scambio, sia al servizio che in risposta. Avanti 4-3, Karin spreca due palle del 5-3, lasciandosi agguantare sul 4-4. Dopo un ottimo turno al servizio la situazione si ripete, ma stavolta, avanti 5-4 l’azzurra non perdona, e alla prima occasione la chiude il match grazie ad un doppio fallo della sua avversaria. Ora l’altoatesina avrà la grande occasione per accedere agli ottavi contro Michelle Larcher de Brito

Camila, vittoria di testa. Completa la festa azzurra la giovane Camila Giorgi, che piega 7-6(7) 7-6(6) la rumena Sorana Cirstea, ventiduesima favorita del tabellone femminile. Per una volta dobbiamo commentare una prestazione mentalmente eccellente della tennista marchigiana, abile a giocare al meglio nei momenti più caldi della partita, dopo aver anche recuperato per più volte lo svantaggio di un break sia nel primo che nel secondo set ed aver annullato diversi set point nel tiebreak della prima partita. Questo successo conferma il feeling di Camila con lo Slam più antico e affascinante, dopo gli ottavi di finale raggiunti lo scorso anno. Per bissare quel risultato ora la Giorgi dovrà tentare l’impresa contro la testa di serie numero 15 Marion Bartoli, peraltro già superata recentemente sul rosso di Strasburgo.

 


Nessun Commento per “PENNETTA, KNAPP E GIORGI: EN PLEIN”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • AO 2014: POSSIBILE ERRANI-VINCI AGLI OTTAVI TENNIS – Sorteggiato il tabellone femminile degli Australian Open 2014. Testa di serie n°1 Serena Williams che campeggia nella parte superiore del tabellone, opposta alla n°2 Victoria […]
  • È ANCORA AZARENKA – SHARAPOVA TENNIS – A Wimbledon , per il secondo Slam di fila le due campionesse dell’Est Europa vengono sorteggiate nella stessa metà di tabellone. Serena Williams quindi, viene abbinata ad […]
  • TSONGA-GULBIS ILLUMINERÀ IL CENTRALE Tennis – WIMBLEDON, DAY 3. Archiviate le gare di primo turno con la sorprendente debacle di Nadal, va oggi di scena il secondo turno di parte bassa. Le attenzioni saranno concentrate […]
  • WIMBLEDON. GRANDE BOLELLI, BATTUTO KOHLSCHREIBER Tennis. Buone notizie per il tennis azzurro. Simone Bolelli passa al terzo turno di Wimbledon grazie alla bella vittoria su Philipp Kohlschreiber in cinque set. Al terzo turno se la vedrà […]
  • MURRAY LIQUIDA ROBREDO E VOLA AGLI OTTAVI TENNIS - Sotto il tetto del campo centrale Andy Murray stacca il pass per il 4° turno superando un buon Tommy Robredo con il punteggio di 6-2 6-4 7-5. La pioggia ferma metà del programma […]
  • SERENA PESCA RADWANSKA, SHARAPOVA CON AZARENKA TENNIS - A Parigi sono stati sorteggiati i tabelloni della 112esima edizione del Roland Garros: la numero uno del mondo è stata abbinata nella potenziale semifinale alla Radwanska, mentre […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.