AUGURI LEA PERICOLI: SIGNORA DEL TENNIS ITALIANO

Cresciuta in Africa, 27 titoli ed una rivoluzione italiana: il tennis di Lea Pericoli è leggenda
giovedì, 22 Marzo 2018

Tennis. Lea Pericoli, icona del tennis italiano e non solo, capace di introdurre il concetto di femminilità nel mondo sportivo della racchetta nel nostro Paese: con signorilità e quel sano agonismo che ha rappresentato senza dubbio il punto forte di questa fantastica atleta.

Ha vinto 27 titoli, ha centrato ben otto volte gli ottavi di finale fra Wimbledon e Roland Garros, tennista completa e versatile riuscendo a vincere 10 titoli anche in doppio e sei nel misto. I suoi mitici lob rappresentano il must del suo ampio bagaglio tecnico, come lei stessa rammenta: “Adriano (Panatta) vinceva a rete le sue ansie, io coi pallonetti”.

Altro aspetto caratterizzante di Lea in campo, la fisicità, strettamente legata al fattore psicologico: La resistenza, che è fisico, ma riceve la spinta dalla mente, dalla volontà, credi e vuoi, sei forte dentro”. E’ cresciuta in Kenya con la famiglia, ha sviluppato il tennis in maniera quasi autodidatta, si è reinventata giornalista, opinionista e scrittrice di successo. La sola azzurra nel Museo dei Campioni a Wimbledon, nella Hall of Fame dal 2015 degli sportivi italiani.

Eppure le vittorie più grandi, il cancro abbattuto, più di una volta: “I tornei più importanti che ho vinto. Il male mi ha colpito all’utero e al seno, nel 1973 e due anni fa, quando nemmeno l’ho raccontato perché non dicessero: “Ma questa qui quanto rompe le scatole coi tumori? Mi considero davvero una donna fortunata perché ho avuto davvero tanto, a cominciare dal tennis, il mio più grande amore. Infatti, dal 1975, quando ho vinto singolare, doppio e doppio misto, con Adriano (Panatta), ai campionati italiani, non ho più preso in mano la racchetta. Quando qualcosa finisce, finisce e basta! Mi sono anche dimenticata di aver giocato a tennis. Come tennista non avevo il coraggio di andare all’assalto, ma poi battevo angosce e paure, altrimenti non avrei vinto 27 titoli italiani.”

Auguri immensa Lea!


Nessun Commento per “AUGURI LEA PERICOLI: SIGNORA DEL TENNIS ITALIANO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.