TALENTI AZZURRI AL LEMON BOWL

Terza giornata di qualificazioni al torneo juniores romano. Anche il presidente Fit Binaghi fra gli spettatori dello spettacolo dei giovani tennisti
venerdì, 30 Dicembre 2011

Torna il bel tempo alla ventottesima edizione del Lemon Bowl Babolat. Dopo una giornata disturbata dalla pioggia, il torneo romano è stato baciato nuovamente dal sole. Spettacolo in tutte le categorie, dalla sfacciataggine degli under 10 alla potenza degli under 16 e 18, dal talento degli under 12 al gioco spumeggiante (e su campi in cemento) degli under 14.

I circoli di New Penta 2000, Madonnetta Fitness Park, Eschilo 2 e Polisportiva Palocco hanno ospitato partite emozionanti e di alto tasso tecnico, che hanno coinvolto il pubblico presente. Molti curiosi si sono fermati ad assistere al match del piccolissimo sardo Nicolò Pes, 4.3 classe 2000, che ha vinto piuttosto agevolmente il suo incontro. Pes è piccolissimo fisicamente, sia in altezza che a livello muscolare, e ha superato un avversario alto il triplo di lui. Mano fatata, piedi veloci e un grande timing sulla palla, gli permettono di sopperire alla mancanza di potenza. “Il mio giocatore preferito è Fabio Fognini” – racconta Nicolò – “ma tra i grandi dico Federer. Oggi ho giocato bene e mi sono divertito molto in campo. Ho giocato in attacco, come piace a me, mettendo a segno tanti colpi vincenti e altrettante smorzate. Non mi piace difendere, voglio sempre attaccare!” Pes si allena al TC Nuoro e ogni 15 giorni si sposta al TC Cagliari per poter giocare con ragazzi di pari valore. “Per noi non è semplice” – spiega la mamma – “perché ogni torneo è un vero e proprio viaggio. Però stiamo cercando di aiutare Nicolò a vivere il suo sogno, che è quello di giocare a tennis.”

Sui campi in veloce dell’Eschilo 2 sta andando in scena il torneo di qualificazione del tabellone under 14. Presente anche il presidente della Federazione Italiana Tennis Angelo Binaghi, al seguito del figlio, che ha tenuto a fare i complimenti al direttore del Lemon Bowl Paolo Verna per l’organizzazione e l’aumento considerevole del numero di iscritti.

Questa sera verranno pubblicati i main draw per quanto concerne tutte le categorie in gara. E’ arrivata purtroppo la notizia della defezione di Marco Navarra, campione italiano under 11 in carica, che ha rimediato un infortunio al torneo internazionale di Boulogne. Sarà presente invece Erik De Santis, che nella manifestazione francese ha ottenuto un bellissimo terzo turno.

Domani, nell’ultimo giorno dedicato alle qualificazioni, in campo 132 incontri. Gli under 12, 14 e 16 maschili disputeranno un doppio turno per poter accedere ai tabelloni principali, così come le ragazze under 16. Tutti gli altri ragazzi sono invece ad un solo passo dai main draw del Lemon Bowl Babolat 2012.

Foto Adelchi Fioriti


Nessun Commento per “TALENTI AZZURRI AL LEMON BOWL”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • FUOCHI D’ARTIFICIO AL LEMON BOWL Livello altissimo espresso dai protagonisti del torneo nazionale a partecipazione straniera di scena nei circoli romani di New Penta 2000, Eschilo 2, Le Volpi e Palocco. I tabelloni […]
  • I RISULTATI FINALI DEL LEMON BOWL 2012 Si è conclusa una grande edizione del torneo giovanile romano
  • LEMON BOWL, DAY 3 Un po' di pioggia a ritardato lo svolgimento della terza giornata di gare al Lemon Bowl 2012. Rimandati alcuni match in programma
  • E’ MORONI IL PRIMO VINCITORE DEL LEMON BOWL 2012 L'under 16 del TC Parioli ha beneficiato del ritiro di Galli, conquistando così il titolo del torneo romano. Domani, a partire dalle ore 10, tutte le altre finali
  • LEMON BOWL 2012, SI COMINCIA Al via le qualificazioni del torneo internazionale Under. Quasi 2000 iscritti alla competizione per giovani talenti
  • LEMON BOWL, DAY 2 Secondo giorno di qualificazione al torneo juniores romano. Tanti match, tante interessanti promesse per il tennis di domani

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.