LEMON BOWL 2018, PROSEGUONO LE QUALIFICAZIONI

Proseguono gli incontri al New Penta 2000, il Lemon Bowl entra nel vivo anche grazie alla partecipazione di esponenti di spicco
venerdì, 29 Dicembre 2017

TENNIS – Malgrado una pioggia torrenziale, tutti in campo anche oggi presso i campi del New Penta 2000, sede centrale del Lemon Bowl 2018. I 7 campi coperti messi a disposizione anche dalla Polisportiva Palocco e dall’Eschilo 2 hanno reso possibile lo svolgimento di parte della seconda giornata di qualificazioni. Protagonisti, ancora una volta, le giovani promesse del futuro che hanno dato vita ad incontri avvincenti davanti ad una folta cornice di pubblico che ha visto partecipi genitori e addetti ai lavori.

Presente alla manifestazione, in qualità di padre, il giornalista Angelo Mangiante, volto noto di Sky Sport ed ex giocatore Atp. “Tornare qui ogni volta è qualcosa di meraviglioso – racconta emozionato -, sono sempre molto attratto dalla dimensione internazionale dell’evento, pieno di giovani promesse e ragazzi dal profilo decisamente interessante. Quest’anno, forse, sento maggiormente la pressione perché scendono in campo i miei figli e questo mi emoziona molto. Il livello del nostro tennis è buono, ultimamente mi è capitato di veder giocare Luca Nardi, già vincitore al Lemon Bowl anni fa, che ha trionfato ai campionati under 14 e mi ha colpito per come vede il gioco e aggredisce con i suoi colpi. Potrà diventare un ottimo giocatore, ma ora ha bisogno di restare tranquillo e lavorare”. Inevitabili alcune considerazioni sul rapporto genitori-figli. “I primi educatori, tanto a livello familiare che sportivo, devono essere i genitori. Nello sport, nel tennis in particolare, a questa età ciò che deve prevalere è l’aspetto ludico. La cultura sportiva era e resta un aspetto fondamentale”.

Buone notizie dal punto di vista meteorologico per la giornata di domani che dovrebbe, finalmente, vedere il corretto svolgimento del programma sotto il freddo sole romano di fine anno. Previsto, a completamento della giornata odierna, un doppio turno per la categoria under 10 per un totale di 169 incontri. Spettacolo, ancora una volta, assicurato anche dal passaggio da una superficie indoor alla più classica terra battuta. Un mix di fattori con alla base l’ingrediente principale: il divertimento.

Come ogni anno sono tantissimi i giovani stranieri al via sui campi del New Penta 2000. La trentaquattresima edizione del torneo giovanile più partecipato al mondo (1120 iscritti totali) vedrà in campo ben 30 stranieri provenienti da tre continenti e dodici paesi diversi. Chi riuscirà a emulare Ivan Ljubicic e Jelena Jankovic, trionfatori stranieri del passato poi divenuti campioni?


Nessun Commento per “LEMON BOWL 2018, PROSEGUONO LE QUALIFICAZIONI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.