LEMON BOWL, E’ GIA’ TEMPO DI SEMI

Nel terzultimo giorno di gare ancora spettacolo offerto dai giovani talenti del torneo romano. Domani le sfide per raggiungere l'atto finale
mercoledì, 4 Gennaio 2012

Il New Penta 2000, nella zona sud di Roma, ha oggi ospitato una grande giornata di tennis giovanile, con tutti i tabelloni che sono giunti al penultimo round. Sui campi rossi della sede centrale del Lemon Bowl 2012 sono andati in scena i quarti di finale dei draw maschili e femminili, ad eccezione del torneo under 14, in corso sulla superficie rapida dell’Eschilo 2.

Dall’under 8 all’under 18 sono scesi dunque in campo i restanti protagonisti di un’edizione dall’altissimo contenuto tecnico che cattura un vasto numero di spettatori. Fra questi anche personalità di spicco nel panorama tennistico italiano, come Massimo Valeri (tecnico federale che si occupa della regione Lazio), l’ex pro Stefano Pescosolido e oltre ad appassionati vip come Zibi Boniek (direttore sportivo del TC Parioli) e Max Giusti. Proprio l’attore ha detto la sua sul torneo in corso di svolgimento sui campi romani: “E’ una manifestazione bellissima, perché unisce l’agonismo e la tecnica già ottima dei migliori ragazzi d’Italia alla parte amatoriale dei principianti.” .

Passando al tennis giocato, il primo incontro di rilievo della giornata è stato quello fra Riccardo Perin e Erik De Santis. I due Under 12 erano attesi da una partita tutta da seguire. E forse la pressione dell’attesa ha leggermente bloccato il braccio dei due talenti, entrambi apparsi meno incisivi delle precedenti prestazioni. Al termine della contesa ad alzare le braccia al cielo è stato il n.1 del seeding Perin, più solido rispetto all’avversario e vincente con lo score di 63 64. Con identico risultato si è qualificato anche Manuele Micca (su Edoardo Cecere), prossimo avversario di Perin in semifinale.

Nella stessa categoria, tabellone femminile, nessun problema per le atlete più forti finora ammirate. Costanza Traversi, Elisabetta Cocciretto e Lisa Piccinetti non hanno difficoltà a sconfiggere le loro odierne avversarie, staccando così il pass per il penultimo round. Si preannuncia molto interessante il match di domani fra la numero 1 Traversi e la Cocciaretto, classe 2001.

Più laborioso è stato invece il passaggio del turno per la favorita dal seeding Under 14 femminile Rosanna Maffei. La campana, lo scorso anno vincitrice del torneo Under 12, ha dovuto infatti ricorrere al terzo set per avere la meglio di Martina Lo Pumo, battuta per 57 63 64. Nel draw maschile invece Riccardo Balzerani (n.1) ha sudato contro Luigi Sorrentino, ma alla fine si è imposto con un doppio 64 e qualificandosi per la semifinale, dove troverà Nicolò Schirilò, vincente in tre set su Andrea Palmese.

Nel torneo under 16 Gianmarco Moroni ha vinto in tre set contro Roberto Pepe, distraendosi solo nel secondo parziale. “Ho iniziato molto bene, ma come accaduto anche ieri mi sono disunito nel secondo set” – spiega Moroni – “Il mio avversario ha cominciato a giocare meglio, ma per fortuna all’inizio del terzo ho ripreso ad esprimere un buon livello di tennis.” In semifinale l’atleta del Parioli sfiderà il numero 1 del tabellone, lo spagnolo Bernabè Zapata Miralles. Al penultimo incontro anche Samuele Galli e il canadese Philippe Courteau. Nel femminile ancora una prestazione di livello per la croata Ena Krajevic.

Bellissima partita nel tabellone under 18, sul campo centrale del New Penta 2000, tra Tommaso Evangelisti e Francesco Bessire). Alla fine ha prevalso il secondo, vincitore in tre combattuti set. “Sono molto contento di questa vittoria” – spiega Bessire – “Ho avuto un calo nel secondo set, ma nel terzo mi sono ripreso e ho chiuso abbastanza facilmente.” Bessire ha messo in mostra un ottimo tennis, un servizio vario e potente e due fondamentali di sicuro valore. Si preannuncia una bellissima semifinale contro Giovanni Grieco, tesserato per Canottieri Roma ma che si allena in Spagna da 3 anni. Avanti anche Filippo Saloli, che ha approfittato dell’infortunio di Federico Terreni. Nel femminile sarà molto interessante la semifinale tra la pugliese Natasha Piludu, numero 1 del seeding e la talentuosa Deborah Cruciani del Tennis Garden.

Chiudiamo la rassegna con i più piccoli. nell’under 10 si sono qualificati per le semifinali Jacopo Denitto, Samuele Pieri, Flavio Cobolli e Lorenzo Musetti. Bellissimo l’incontro tra Musetti e Trione, in bilico sino al tie-break finale, che ha visto prevalere l’atleta del Tc Spezia. Nel femminile è Malta a brillare, con ben due tenniste qualificate per le semifinali: Francesca Curmi e Helene Pellicano.

Spettacolo nel torneo under 8, che attira sempre numerosi spettatori. Avanzano tra gli altri Matteo Santopadre, nipote di Vincenzo, e Alessandro Cocciaretto, fratello di Elisabetta.


Nessun Commento per “LEMON BOWL, E' GIA' TEMPO DI SEMI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • LEMON BOWL, AL VIA I TABELLONI PRINCIPALI Prima giornata di gare per i draw del torneo juniores. Avanti i favoriti. Scarica i tabelloni dell'under 12, 14, 16, 18 maschile e femminile
  • LEMON BOWL, DAY 2 Secondo giorno di qualificazione al torneo juniores romano. Tanti match, tante interessanti promesse per il tennis di domani
  • E’ MORONI IL PRIMO VINCITORE DEL LEMON BOWL 2012 L'under 16 del TC Parioli ha beneficiato del ritiro di Galli, conquistando così il titolo del torneo romano. Domani, a partire dalle ore 10, tutte le altre finali
  • LEMON BOWL, DAY 3 Un po' di pioggia a ritardato lo svolgimento della terza giornata di gare al Lemon Bowl 2012. Rimandati alcuni match in programma
  • I RISULTATI FINALI DEL LEMON BOWL 2012 Si è conclusa una grande edizione del torneo giovanile romano
  • TALENTI AZZURRI AL LEMON BOWL Terza giornata di qualificazioni al torneo juniores romano. Anche il presidente Fit Binaghi fra gli spettatori dello spettacolo dei giovani tennisti

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.