L’EQUIPE INCORONA NADAL MIGLIOR ATLETA DELL’ANNO

TENNIS – Ancora riconoscimenti per Rafa Nadal. Lo spagnolo ha ricevuto a Parigi il premio di Sportivo dell’Anno assegnato da ‘L’Equipe’ superando atleti del calibro di Bolt, Ribery, Mohamed Farah e Vettel. Premiata anche Serena Williams come Miglior Atleta Femminile e Marion Bartoli come Atleta Francese dell’Anno.
venerdì, 20 Dicembre 2013

Tennis, Parigi – Rafael Nadal è stato nominato ‘Campione dei Campioni’ del 2013, dal quotidiano sportivo francese L’Equipe giovedì scorso, ereditando il titolo dall’atleta giamaicano Usain Bolt, premiato l’anno scorso. Nadal, presente alla serata di gala tenutasi a Parigi, ha ricevuto il premio da Richard Gasquet. Il maiorchino ha battuto una concorrenza agguerrita che vedeva in corsa per il premioancora una volta Usain Bolt, il calciatore Franck Ribery, l’atleta Mohamed Farah, il pilota di formula 1 Sebastian Vettel e il judoka Teddy Riner.

“Parigi è la città più importante della mia carriera e ricevere questo premio qui è molto importante per me”, ha detto Nadal che ha definito il 2013 come “un anno molto particolare, forse il più bello, pieno di emozioni. Mi sono goduto ogni momento possibile”, ha continuato lo spagnolo che, dopo l’infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi per sette mesi, ha lavorato sodo per tornare in forma e ha aggiunto che senza il sostegno di tutte le persone intorno a lui “sarebbe stato impossibile tornare a quel livello.”

L’ attuale numero del mondo uno ha rifiutato di essere definito ‘buono’ per essere visto come un modello per gli altri, e si è invece descritto come ‘un ragazzo normale’: “Vivo ancora con i miei genitori nella stessa città. Fatto le stesse cose di dieci o dodici anni fa. Essere di Maiorca facilita le cose, fa bene, la gente è amichevole”, ha detto.

Ancora tennis nella serata di Gala de L’Equipe. Come miglior atleta femminile si è distinta la statunitense Serena Williams, che si ripete per il secondo anno consecutivo nel 2013 dopo aver chiuso la stagione con undici titoli, tra cui due tornei del Grande Slam. L ‘Honor Award’ è andato al francese Fabien Barthez, ex calciatore passato alla Formula Uno, mentre per gli sport estremi il premio è andato al francese François Gabart, vincitore dell’ultima Vendée Globe, il giro del mondo in solitario durato 78 giorni, 2 ore, 16 minuti e 40 secondi.

Come atleta francese dell’anno ha vinto il cestista dei San Antonio Spurs, Tony Parker e nella categoria femminile troviamo ancora una volta il tennis, con il trionfo di Marion Bartoli, che ha vinto la scorsa edizione di Wimbledon a 28 anni ed ha annunciato il suo ritiro lo scorso agosto, poco dopo la vittoria, una volta raggiunto il n°7 del mondo: “Non me ne pento ancora”, ha detto della sua decisione di lasciare ufficialmente il tennis, spiegando che dopo un anno così pieno di emozioni ha molti progetti per il 2014 e molte altre passioni al di là dei campi, tra cui la moda.

Infine il premio per la categoria ‘Legend’, come il resto dei premi, è stata decisa dai membri della redazione de ‘L’Equipe’ ed è andato alla pattinatrice sul ghiaccio tedesca Katarina Witt, due volte campionessa olimpica e quattro volte campione del mondo.


Nessun Commento per “L’EQUIPE INCORONA NADAL MIGLIOR ATLETA DELL’ANNO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.