MASTERS WTA: L’ORA DELLA VERITA’

Dopo Kvitova ed Azarenka, le finali WTA cercano le altre semifinaliste. Li e Stosur si sfidano per un posto, mentre la Radwanska deve togliere un set alla Kvitova per avanzare
venerdì, 28 Ottobre 2011

Arrivano al termine i due gironi dei WTA Championships di Istanbul ed è quindi il momento degli ultimi verdetti. Conosciamo già i nomi di due semifinaliste, le numero 3 e 4 del mondo Kvitova ed Azarenka, ma gli ultimi due posti devono ancora essere assegnati, con due tenniste in gara per ciascuna delle due posizioni mancanti. Già eliminate invece le prime due del mondo, Wozniacki e Sharapova, la prima ancora deludente e la seconda in condizioni non sufficienti per lottare alla pari con le avversarie.

Li Na (5) – Samantha Stosur (7) – Il girone bianco si chiude con un match che vale di fatto un quarto di finale. La vincente tra Li Na e Samantha Stosur sarà infatti sicura di raggiungere le semifinali al fianco di Victoria Azarenka. La vincitrice dovrà poi aspettare il match della bielorussa per scoprire se rimarrà al secondo posto o meno.

Le due ragazze hanno molto in comune, almeno in questo 2011. Entrambe hanno conquistato, non più bambine, il primo torneo dello Slam della loro carriera senza avere i favori di molti pronosticatori. Entrambe hanno combinato poco dopo i loro grandi successi, ed entrambe hanno prevalso in due set su una Maria Sharapova in condizioni pessime.

Quello che le separa, oltre a due anni di età in meno per l’australiana, sono i risultati delle sfide dirette, tutte vinte da Samantha, che ha ceduto un set solo a Cincinnati questa estate nell’ultima delle tre sfide 2011. Proprio i precedenti, fanno pendere l’ago della bilancia dalla parte della numero 7 del mondo a caccia della seconda semifinale consecutiva nella kermesse di fine stagione.

Petra Kvitova (3) – Agnieszka Radwanska (8) – L’ultimo match del girone rosso vede una protagonista già sicura delle semifinali che affronta una ragazza che ancora può strappare il secondo biglietto per i match di sabato.

Dopo la vittoria sul filo del rasoio ed in rimonta su Vera Zvonareva, la numero 8 del mondo può infatti qualificarsi anche semplicemente vincendo un set. In questo modo Agnieszka prevarrebbe su Zvonareva e Wozniacki, tutte con un successo e due sconfitte, a causa della differenza set. Inutile dire che la numero 8 del tabellone si qualificherebbe in caso di successo, mentre un successo in due set della Kvitova dovrebbe qualificare Vera Zvonareva.

E’ evidente che molto dipenderà dall’atteggiamento con cui la Kvitova, finora dominatrice nei suoi due incontri, scenderà in campo. Se la ceca non sarà appagata, sarà comunque favorita, ma la Radanksa sarà lì in agguato pronta a sfruttare qualsiasi esitazione o rilassamento della numero 3 del mondo.

Due gli scontri diretti in carriera, entrambi vinti dalla Kvitova, l’ultimo è un 7-6 al terzo set ad Eastbourne quest’anno, quando la ceca non aveva ancora compreso quanto l’erba le potesse essere amica.

Marion Bartoli (9) – Victoria Azarenka (4) – A chiudere il programma, il match che regalerà meno sorprese ed emozioni. Da una parte ci sarà infatti in campo Victoria Azarenka, dall’altra la riserva Marion Bartoli, subentrata grazie al ritiro della Sharapova.

Oltre alla voglia di ben figurare della transalpina, l’unica motivazione sarà la voglia di sigillare la prima posizione da parte della bielorussa. In quest’ottica sarà importante anche il risultato dell’altro girone. Crediamo infatti che Vika cercherà di evitare una semifinale con la Kvitova.

A vantaggio della Azarenka sono anche i precedenti, che parlano da soli con il loro score di 7-1 per la bielorussa, con l’unico successo della francese giunto quest’anno ad Eastbourne, ma solo per il ritiro dell’avversaria.


Nessun Commento per “MASTERS WTA: L'ORA DELLA VERITA'”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • ‘SARITA’ CHIUDE L’ANNO CON IL BEST RANKING L’azzurra termina la sua stratosferica stagione centrando il miglior piazzamento di un'italiana a fine anno, con il sesto posto. Nella top ten perde due posizioni Petra Kvitova, mentre al […]
  • AUSTRALIAN OPEN, IL TABELLONE FEMMINILE È stato estratto il main draw femminile della 101esima edizione dello Slam australiano. Serena Williams è stata sorteggiata nella parte di tabellone presidiata da Victoria Azarenka. […]
  • SERENA PESCA RADWANSKA, SHARAPOVA CON AZARENKA TENNIS - A Parigi sono stati sorteggiati i tabelloni della 112esima edizione del Roland Garros: la numero uno del mondo è stata abbinata nella potenziale semifinale alla Radwanska, mentre […]
  • FINALI WTA, ATTO SECONDO La seconda giornata dei WTA Championships mette di fronte Wozniacki e Zvonareva. Sharapova cerca la rivincita, mentre Azarenka misura la condizione della Stosur
  • TORONTO: RADWANSKA E NA LI CINICHE, SERENA DI FORZA TENNIS - Aga Radwanska regola Sloane Stephens 6-1 7-6. Si decide al tie-break del terzo set il confronto tra Ana Ivanocic e Na Li: la cinese è più solida nei momenti clou. Marion Bartoli […]
  • È ANCORA AZARENKA – SHARAPOVA TENNIS – A Wimbledon , per il secondo Slam di fila le due campionesse dell’Est Europa vengono sorteggiate nella stessa metà di tabellone. Serena Williams quindi, viene abbinata ad […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.