LONGINES FUTURE TENNIS ACES – SVIZZERA E SPAGNA SUGLI SCUDI

Si è conclusa la nona edizione del 'Roland Garros' under 13 organizzato da Longines. Vittoria svizzera nel maschile e spagnola nel femminile.
lunedì, 4 Giugno 2018

TENNIS –  Si è appena conclusa la nona edizione del Longines Future Tennis Aces, torneo dedicato ai giovani talenti del futuro che, eccezionalmente, in concomitanza con il decennale della partnership tra la famosa casa orologiera svizzera e la Fondazione Agassi&SteffiGraf, quest’anno ha visto battersi 40 talenti under 13 di tutto il mondo in un doppio torneo (maschile e femminile) senza esclusione di colpi.

Locations, come al solito, eccellenti per l’occasione distribuite in tre sedi davvero spettacolari. Il Tennis Club de la Châtaigneraie come base per i maschietti, struttura che, purtroppo, in Italia sogniamo, capace di ospitare fino a sette campi in terra rossa con ampi spazi verdi e sale relax per contenere non solo i giocatori ma anche la platea. Il Club Forest Hill per le ragazzine, immerso in una sorta di polmone verde appena fuori Parigi, dove all’interno sono presenti anche campi da rugby ed una sala ristorante, nonchè almeno 15 campi da tennis con una jacuzzi privata esterna. E la classica struttura valida per semifinali e finali appena ai piedi della mitica ed iconica Tour Eiffel dove buona parte del jet-set del tennis mondiale e non si è ritrovato per assistere alle due finali.

Tra i ragazzi si è imposto lo svizzero Kilian Feldbausch sul russo Yaroslav Demin col punteggio (si giocava al meglio dei quattro games) di 4-1 4-1, mentre tra le donne a spuntarla è stata la spagnola Victoria Jiménez sull’americana Clervie Ngounoue 4-1 1-4 (8-6 al tiebreak). Circa la giocatrice americana, ne siamo certi, sentiremo parlare spesso. Fisicamente impressionante per la sua età, gioca un dritto ed un rovescio che esegue alla velocità della luce e, solo a causa della sua ‘irruenza’ nei colpi a volte tende a strafare, proprio come successo nella finale contro la spagnola che, va detto, ha comunque meritato la vittoria nel complesso.

Il torneo, sia per gli ‘ometti’ che per le ragazzine, si articolava allo stesso modo. Quattro gironi da cinque, i primi due di ogni girone avanzavano ai quarti, poi semi e finale.

Non male gli italiani impegnati nei due tornei. Tra i maschietti c’era Carlo Alberto Caniato da Ferrara che, dopo aver passato il girone eliminatorio, non è riuscito ad avanzare nella manifestazione, battuto proprio da colui che sarebbe diventato poi campione. Stesso percorso per Yaima Perez, italo-cubana proveniente da Porto San Giorgio, tradita dai troppi dritti giocati con poca lucidità contro la pari età australiana. Di Yaima gli addetti ai lavori hanno potuto apprezzarne il rovescio, giocato, un po’ alla Camila Giorgi, ossia a tutto braccio.

Ad Alex Corretja (già patron della manifestazione lo scorso anno), si è aggiunta la mitica Arantxa Sanchez Vicario e, proprio con quest’ultima, noi di tennis.it abbiamo scambiato alcune battute: “La qualità con cui Longines organizza questo torneo è lodevole. I ragazzi si sentono coccolati ma anche seguiti da coach e preparatori fisici di primissimo livello, devo dire che provo anche un po’ d’invidia perchè ai miei tempi non c’era tutta quest’attenzione per i piccoli atleti. Ad ogni modo è importantissimo per loro essere seguiti e non abbandonati nel loro percorso, con l’aiuto delle Federazioni in primis e poi dei genitori questi ragazzi chi più chi meno, riusciranno sicuramente ad arrivare un giorno nel tennis che conta. E’ una gioia poter vedere nei loro occhi questa carica, questa voglia di fare così spontanea”, ha chiosato la tre volte campionessa al Roland Garros.


Nessun Commento per “LONGINES FUTURE TENNIS ACES - SVIZZERA E SPAGNA SUGLI SCUDI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • A PARIGI SCATTA L’EDIZIONE 2015 DEL LONGINES ACES Scatta ufficialmente oggi la sesta edizione del Longines Future Tennis Aces, torneo riservato ai migliori talenti under 13 del panorama tennistico mondiale. A difendere i nostri colori […]
  • LONGINES TENNIS ACES: FINALE ANGLO-CINESE Il Longines Aces ha visto oggi grande protagonisti due dei migliori talenti under 13 del mondo. La finale, in programma domani, avrà come padrino d'eccezione il capitano Davis francese, […]
  • SVIZZERA – OLANDA AL PALEXPO DI GINEVRA La Svizzera disputerà lo spareggio per restare nel Gruppo Mondiale di Coppa Davis contro l'Olanda al Palexpo di Ginevra, che lo scorso anno aveva già ospitato Federer e Wawrinka nei […]
  • LONGINES ACES: A PARIGI TRIONFO DI XIAOFEI WANG Il Longines Future Tennis Aces, edizione 2015, decreta il suo vincitore. Nella suggestiva cornice di Champ de Mars, a spuntarla è il cinese Wang Xiaofei. Battuto in finale il britannico […]
  • FUTURE TENNIS, GIORGIO TABACCO LOTTA MA NON BASTA Inaugurato il torneo Longines. All'ombra della Tour Eiffel, i sedici migliori prospetti under 13 del mondo si sono sfidati in match interessanti. Chissà che, tra loro, non ci sia il nuovo Djokovic...
  • CRISI NADAL. LO SPAGNOLO SENZA SLAM NEL 2015 Un 2015 da chiudere nel cassetto e dimenticare per Rafael Nadal. Per la prima volta, negli ultimi dieci anni, il maiorchino non vincerà uno Slam.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.