MADRID, ARRIVA IL TROFEO IN VETRO RICICLATO

Madrid conferma la volontà di diventare il torneo più ecosostenibile del mondo: il vincitore solleverà un trofeo in vetro riciclato
giovedì, 28 Aprile 2016

TENNIS – Sollevare il trofeo sarà senza dubbio occasione di gioia e prestigio, ma darà un’immagine importante anche sul piano dell’ecosostenibilità. Il Mutua Madrid Open apre al recupero dei materiali, anche per l’oggetto più prezioso che verrà messo in palio nella capitale spagnola: la corona del vincitore sarà in vetro riciclato.

L’accordo di collaborazione prenderà il via già a partire dall’edizione di quest’anno, quando la manifestazione madrilena lavorerà a stretto contatto con Ecovidrio, l’organizzazione no-profit che si occupa di riciclaggio dei rifiuti in vetro. Una partnership importante, quella tra lo staff del torneo e l’associazione ecologica, che rappresenta probabilmente il punto più alto raggiunto da quest’ultima, fondata nel 1998. Non si tratta del primo sport in cui si parla di riciclo: anche il calcio, il basket e il ciclismo in Spagna hanno già beneficiato degli stessi legami tra le relative associazioni, dimostrando una sensibilità comune in tal senso, pronta a sbarcare anche nel mondo del tennis.

La conferma arriva dal direttore del settore marketing, Borja Martiarena, che approva di buon grado l’accordo con il Mutua Madrid Open: “Cercavamo di espanderci anche nel tennis già da diverso tempo. Sono contento che possiamo disporre di una rampa di lancio così prestigiosa come quella del Mutua Madrid Open, che ci permetterà di lanciare il nostro progetto su scala internazionale. Il nostro obiettivo è quello di sensibilizzare non solo gli spettatori, ma anche gli organizzatori e i giocatori stessi, affinchè prendano a cuore una battaglia che riguarda da vicino tutti noi. Madrid, poi, è il miglior volano di Spagna, quindi puntiamo a diffondere il nostro messaggio in tutto ciò che riguardi il tennis durante la settimana dell’evento“.

L’operazione commerciale è già cominciata nel mese di marzo, quando è partita la campagna di riciclaggio #ReciclaPorPelotas, slogan presente su tutti i contenitori per il riciclaggio del vetro. Per quanto riguarda il mercato, Ecovidrio conta di ottenere 40 ore di riprese televisive con il proprio marchio in bella vista, a dimostrazione del grande progetto che lega la kermesse madrilena e l’organizzazione no-profit.

Trova così una forte conferma, a ridosso dell’evento, la volontà di Manolo Santana. Il direttore del torneo aveva già dichiarato di voler trasformare Madrid nella manifestazione tennista maggiormente ecosostenibile del circuito mondiale, portando alla Caja Magica sia la passione per il tennis, sia la consapevolezza di dover preservare l’ambiente. Con un afflusso di oltre 200.000 persone annue ed una trasmissione mediatica in circa 180 paesi del mondo, l’obiettivo può essere raggiunto nel giro di una settimana, fino al picco della consegna del trofeo in vetro riciclato.


Nessun Commento per “MADRID, ARRIVA IL TROFEO IN VETRO RICICLATO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.