MADRID, AVANTI DIMITROV E FERRER

Il bulgaro e lo spagnolo partono col piede giusto al Mutua Madrid Open. Male Monfils, nel pieno del suo momento no. Il resoconto
lunedì, 8 Maggio 2017

TENNIS – Dopo l’antipasto della domenica pomeriggio, tra l’altro estremamente positivo per la truppa azzurra e per Fabio Fognini in particolare, è tempo di calarsi definitivamente nella realtà del Mutua Madrid Open. Un fitto lunedì apre la settimana nella capitale spagnola, con i primi big che si qualificano alla fase successiva ed altri protagonisti, altrettanto attesi, incapaci di riscattarsi da un periodo decisamente sotto le proprie potenzialità.

Il primo sorriso di giornata è quello di Grigor Dimitrov, che batte Kohlschreiber 7-6 6-4 con un tie-break concluso addirittura sul 9-7. A tener compagnia al bulgaro è uno dei padroni di casa, David Ferrer, che blinda il passaggio al prossimo turno con una vittoria non proprio comoda su Kukushkin: il kazako vince 6-2 il primo set, poi l’iberico si aggiudica 7-1 il tie-break del secondo, prima di chiudere al terzo con il punteggio di 6-4.

Non va per il verso giusto, invece, l’esordio di Gael Monfils, che esce sconfitto dal match non proprio semplice contro il connazionale Gilles Simon. Sagra degli errori nel derby transalpino, che vede quest’ultimo portare a casa la vittoria: curioso 0-6 6-0 7-6, con il tie-break vinto proprio a zero. Gli altri spagnoli, poi, non riescono ad emulare Ferrer. Garcia-Lopez cede il passo a Copil in un tiratissimo match concluso 7-6[6] 4-6 7-6[9], mentre Granollers-Pujol incassa un doppio 7-5 per mano di Florian Mayer.

A questo punto, ne approfitta Tomas Berdych: il ceco si impone con un doppio 6-4 su Denis Istomin e comincia la sua avventura madrilena nel migliore dei modi. Bene anche Robin Haase, che elimina il britannico Evans con il risultato di 7-5 6-2, mentre arrivano due vittorie al terzo set per Cuevas e Mahut: l’uruguaiano supera Bellucci, il francese Jack Sock.

Ancora in campo Donaldson-Mannarino, appena cominciato l’interessante match tra Nick Kyrgios e Marcos Baghdatis. In serata tocca a Jo-Wilfried Tsonga, atteso dal match contro Kuznetsov, e al padrone di casa Feliciano Lopez, che se la vedrà con l’americano Escobedo.


Nessun Commento per “MADRID, AVANTI DIMITROV E FERRER”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.