MANOLO SANTANA: “TSONGA È COME SIMEONE, FEDERER È ZIDANE”

L'ex vincitore dei Grand Slam, Manolo Santana, ha parlato, ai microfoni di radioMARCA, non solo del Mutua Madrid Open, ma anche del parallelismo tra tennisti e calciatori
venerdì, 6 Maggio 2016

Tennis – Manolo Santana, il primo spagnolo a conquistare Wimbledon, ha commentato, ai microfoni di RadioMARCA, l’andazzo del Master di Madrid giunta alla sua quindicesima edizione, di cui è l’organizzatore. Inoltre, ha anche tracciato un parallelismo fra i tennisti più influenti e le stelle del calcio.

Il Simeone del tennis è Tsonga, perché combatte su ogni colpo e dà tutto sé stesso. Come Simeone, Tsonga trasmette positività nel suo gioco. Ma non è finita, per me lo Zidane del tennis è invece Roger Federer. Infatti, come Zidane, Federer è tranquillo sul campo e pianifica il suo gioco“.

Ma il due volte vincitore del Roland Garros si è spinto più in là riguardo la finale che potrebbe disputarsi al Mutua Madrid Open: “Sarebbe bello se la finale fosse giocata da Novak Djokovic e Rafa Nadal. Ma non bisogna dimenticare che sono presenti anche tanti validi giocatori che meritano quanto loro la finale. A poco a poco, andando avanti, la scrematura poterà i finalisti..chissà magari saranno davvero Djokovic e Nadal” ha concluso Manolo Santana.

Fonte: Marca.com


Nessun Commento per “MANOLO SANTANA: "TSONGA È COME SIMEONE, FEDERER È ZIDANE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.