MARY JOE FERNANDEZ SFIDA L’ITALIA

TENNIS – A due mesi dalla sfida di Fed Cup tra Usa e Italia, la capitana americana accende i fari sul match, appellandosi a Serena Williams: “Con lei in campo, saremmo noi le favorite”

Tennis. Mancano esattamente due mesi alla sfida valida per il primo turno della Fed Cup 2014, che si giocherà al Public Auditorium di Cleveland i prossimi 8 e 9 febbraio, tra l’Italia, nazionale campione in carica, e gli Stati Uniti. Un tie, quello tra le azzurre e le americane, che ormai è diventato un classico, se pensiamo che negli ultimi sei anni, le due squadre si sono affrontate ben 4 volte. Nelle ultime tre circostanze, sono state le nostre ragazze ad aggiudicarsi la sfida, dopo che nei precedenti nove confronti, erano state sempre le statunitensi ad imporsi. Un trend giustificato dalla crescita del movimento femminile italiano e dalla contemporanea decadenza di quello a stelle e strisce, retto nell’ultimo decennio dalle sole sorelle Williams, la cui presenza nella competizione a squadre è stata tutt’altro che costante.

In vista della partita di Cleveland, il capitano della squadra americana, Mary Joe Fernandez, ha parlato di Serena Williams e del peso che una sua eventuale presenza in squadra potrebbe avere nell’economia del tie: “Sappiamo, dalla passata esperienza, che quando Serena Williams non è in squadra, l’Italia è la logica favorita”, ha detto l’ex grande doppista. “Loro possono contare su una top ten come Sara Errani e su Roberta Vinci, che alle prime dieci giocatrici del mondo è molto vicina. Sono la coppia di doppio numero uno al mondo. Inoltre ci sono anche Flavia Pennetta e Francesca Schiavone, senza dimenticare Camila Giorgi e Karin Knapp, due giovani molto promettenti, che si sono ben distinte allo Us Open. Sono un ottimo mix, con molta esperienza e con la possibilità di variare lo stile di gioco, a seconda dell’avversario che hanno davanti.”

Tuttavia, il fattore Serena, può cambiare totalmente le carte in tavola: “Negli ultimi anni per noi è sempre stata una sfida stimolante quella con le italiane. Ovviamente, se Serena dovesse giocare, cosa che io penso accadrà, saremmo noi ad essere le favorite per la vittoria”.

Mary Joe Fernandez ha aggiunto che tutte le giocatrici americane si sono dette disposte a prender parte alla Fed Cup, tuttavia le convocazioni saranno condizionare dal loro stato di salute al momento della sfida. Serena, ad esempio, non ha giocato lo scorso anno nella partita contro l’Italia, ma ha preso parte al match contro la nazionale svedese, così come sua sorella Venus. Il record della numero uno del mondo in Fed Cup è attualmente immacolato, con 13 vittorie in altrettanti incontri disputati, anche se la sua partecipazione è stata molto ondivaga.

La nazionale a stelle e strisce, oltre che sulle super sorelle, può contare anche sulla numero 12 del mondo Sloane Stephens, sulla numero 28 Jamie Hampton (reduce però da un brutto infortunio al tallone, dal quale si sta riprendendo) e sulle altre due top 50 Madison Keys e Bettanie Mattek Sands.


Nessun Commento per “MARY JOE FERNANDEZ SFIDA L’ITALIA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.