MEDVEDEV CRITICA GLI ORGANIZZATORI DEL ROLAND GARROS

Dopo la sconfitta per mano di Tsitsipas, il russo Medvedev ha lanciato una frecciata agli organizzatori del Roland Garros
mercoledì, 9 Giugno 2021

Tennis. Contrariamente a quelle che erano le aspettative della vigilia, Daniil Medvedev si è reso autore di un buon Roland Garros.

Il russo, che non aveva mai superato nemmeno un turno a Parigi prima di questa edizione, si è arreso nei quarti di finale a Stefanos Tsitsipas.

In conferenza stampa dopo il match, il vincitore delle Finals 2020 ha polemizzato per la scelta degli organizzatori di collocare la sfida in sessione serale.

“La decisione di giocare in notturna e senza pubblico mi ha trovato fin da subito contrariato. Proprio ieri ho iniziato a vedere la terza stagione di ‘Drive to Survive’ (documentario sportivo in onda su Netflix, passaggio non banale questo, ndr) e uno degli episodi è intitolato ‘Cash is king’.

La puntata è incentrata sulla prima gara della stagione, in Australia, proprio ad inizio pandemia.

I piloti erano pronti a partire e venne chiesto a Lewis Hamilton cosa ne pensasse del fatto che ci fosse una gara di F1 proprio nel momento in cui tutto il mondo stava fronteggiando l’inizio di qualcosa che dura ancora adesso. La sua risposta fu: ‘Cash is king’. E lo stesso è stato qui” – ha spiegato Medvedev.

“Il nostro match è stato definito come ‘match of the day’ così l’organizzazione del torneo ha preferito Amazon (a cui sono stati venduti i diritti per dieci match serali, ndr) al pubblico.

Con questo non voglio dire che gli sponsor non siano importanti nell’organizzazione dei tornei ma mi chiedo, quest’anno ci sono (anche se pochi, ndr) tifosi, c’è Amazon e il nostro prize money è più basso del 15% rispetto allo scorso anno. La domanda è: dove sono i soldi di Amazon?” – ha aggiunto.

Ha fatto parecchio discutere la scelta di Medvedev di servire da sotto sul match point: “È stata una scelta tattica precisa, che volevo far fin dall’inizio del match in un punto importate perché vedevo Tsitsipas sempre molto distante dal campo.

Non avevo visto alcuna opportunità di farlo prima, così ho pensato che fosse una buona soluzione per sorprenderlo.

Ma evidentemente non ha funzionato. Ha avuto una palla semplice per concludere il match e lo ha fatto.

Ma come detto è stata una scelta tattica che non considero un errore né tantomeno un modo per far finire la partita”.


Nessun Commento per “MEDVEDEV CRITICA GLI ORGANIZZATORI DEL ROLAND GARROS”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.