MEDVEDEV: “SOGNO IL NUMERO 1 DA QUANDO ERO BAMBINO”

Il giovane talento russo vuole diventare il numero 1 del mondo, un sogno che culla fin dalla tenera età di sei anni

Tennis. Uno dei nomi più attesi alla ‘Diriyah Tennis Cup’ è senz’altro Daniil Medvedev, autore di un 2019 semplicemente fantastico dove ha sfiorato anche il trionfo agli US Open. Il russo sembra il maggiore indiziato per spezzare il dominio dei Big 3 negli Slam.

Sarà importante per vedere a che punto è il mio gioco, a metà della pre-season, e per capire cosa devo migliorare e su cosa devo lavorare di più con il mio team. 

Dopo il grande finale di stagione ci sono tante aspettative su di me, ma prima di tutto ho bisogno di rimanere lucido e pensare partita per partita, cercando comunque di vincerle tutte“ – ha dichiarato ai microfoni di Ubitennis.

Il grande obiettivo del giovane moscovita è raggiungere la vetta del ranking ATP prima o poi: “Ci penso da quando avevo sei anni e non credo smetterò di pensarci, ma non ne sono ossessionato.

Se quando avrò 40 anni potrò sedermi e dire di essere stato il numero due del mondo come best ranking la mia vita non sarà stata poi così diversa. Ovviamente quando lavori sodo, ti alleni in un certo modo e giochi così tanti tornei vuoi sempre ottenere i migliori risultati“.

Su Nadal e Djokovic: “Sono due grandi campioni e due avversari incredibili, ma credo che giocare contro Novak per il mio tipo di gioco sia più semplice. Le partite contro di lui finiscono facilmente in lotta e questo mi esalta“. 


Nessun Commento per “MEDVEDEV: "SOGNO IL NUMERO 1 DA QUANDO ERO BAMBINO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.