MIKE BRYAN: “SOGNO FEDERER CONTRO IN DOPPIO”

Il sogno di Mike, affrontare Federer in doppio

Tennis. Mike Bryan ha parlato dei programmi per la prossima stagione, in particolare un sogno, quello di condividere il campo con Federer magari in coppia con Nadal e da avversario. Proprio in occasione di Indian Wells, il primo Masters 1000 della stagione 2019.

Penso che Indian Wells sia uno dei tornei di doppio più duri nel tennis. Ci sono tanti ragazzi forti che giocano sia in singolare che in doppio. Ho affrontato Federer e Nadal diverse volte qui. Penso che i fan adorino questa situazione, infatti gli spalti sono pieni”, afferma uno dei gemelli Bryan.

È un po’ come se esistesse un quinto Slam, specialmente per il doppio. I fan accorrono numerosi perché vedono i nomi del tabellone. Vedrai alcuni match davvero allettanti con alcune delle migliori leggende di doppio, come Jack SockHo avuto qualche successo lì e quindi mi diverto a giocare il doppio. Penso che nessun giocatore possa dire che non è un bel torneo. Gli organizzatori fanno un lavoro fantastico per organizzare l’evento. Nel complesso è un evento spettacolare. Ho vinto un paio di titoli qui, quindi è un posto speciale per me. I fan sono incredibili, soprattutto con i giocatori americani”, sono state le parole del grande campione di specialità.


Nessun Commento per “MIKE BRYAN: "SOGNO FEDERER CONTRO IN DOPPIO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.