MILOS RAONIC: “COACH CARLOS MI AIUTA A FARE SEMPRE MEGLIO”

Milos Raonic è arrivato al secondo round degli Internazionali di Roma sconfiggendo Marco Cecchinato in tre set, ma il merito non è solo suo..lo è anche del suo nuovo coach Carlos Moya
lunedì, 9 Maggio 2016

Tennis – Ha passato il primo turno degli Internazionali di Roma, Milos Raonic, grazie alla vittoria sul bravo Marco Cecchinato, in conferenza stampa ha dichiarato di essere più pronto e consapevole del suo nuovo stile di gioco.

Marco ha giocato molto bene, inoltre c’era vento quindi le condizioni non erano le migliori..per quanto mi riguarda sono stato più metodico e convinto rispetto ad altri matches disputati. Sono felice di aver vinto poiché avrò la possibilità di fare meglio nel prossimo round” ha detto Raonic in sala stampa.

Da qualche mese Carlos Moya è il suo nuovo allenatore, il quale sta avendo un ottimo impatto su di lui “Carlos mi sta aiutando moltissimo ad affrontare le situazioni  dubbie e difficili. Mi aiuta anche a capire meglio il gioco e quello che sto cercando di fare, in modo da essere il più efficiente possibile. La sua presenza è davvero positiva“.

Se riuscirò a giocare bene, sono convinto che potrò ottenere un titolo anche sulla terra rossa, ovviamente dipende tutto da me“.

 


Nessun Commento per “MILOS RAONIC: "COACH CARLOS MI AIUTA A FARE SEMPRE MEGLIO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.