MINACCE DI MORTE A SIMONA HALEP, STALKER PENTITO SU TWITTER

TENNIS - Simona Halep vittima di uno stalker su Twitter: dopo un pesce d'aprile che annunciava il suo matrimonio, il presunto tifoso le avrebbe mandato minacce di morte
domenica, 26 Aprile 2015

Tra le tante bellissime storie che il tennis ci ha regalato nel corso della storia, allo stesso modo possiamo ricordare eventi spiacevoli e inopportuni, che talvolta hanno sfiorato la tragedia. Era il 1993 quando Monica Seles venne accoltellata da un fanatico tedesco tifoso di Steffi Graff determinato a riportare al n°1 la propria beniamina a sfavore dell’allora attuale reginetta mondiale, un uomo 38enne e psicolabile, ‘innamorato’ della tennista sua connazionale che ha agito spinto da chissà quale contorto impulso. Oggi ad aver paura, ma fortunatamente senza nessuna conseguenza, è stata Simona Halep.

La romena è stata vittima di un episodio di stalking tramite Twitter. Suo ‘affezionatissimo’ il 48enne Jesper Andreassen, recidivo, che prima di importunare la tennista si era reso protagonista di comportamenti compulsivinei confronti di Amanda Cerny, Playmate di Playboy. Per fortuna stiamo parlando di atteggiamenti sconsiderati solo dietro lo schermo di un computer, almeno per il momento. Il tifoso danese ha mandato alla Halep più di 2000 messaggi, intavolando un immaginario scambio di battute romantico, fino al punto di rottura.

Come fanno molti sportivi, Simona Halep ha creato ad hoc uno scherzo per i suoi tifosi come pesce d’aprile, annunciando il suo matrimonio. Questo ha scatenato nel suo stalker sentimenti di rabbia, sfociati in messaggi minatori e minacce di morte, tutti rivolti alla giovane tennista, prossima n°2 del mondo. A seguito di questi episodi gli organizzatori del torneo di Stoccarda hanno intensificato le misure di sicurezza intorno a lei. “Non posso dire nulla a riguardo, sono qui per giocare a tennis. Se ne stanno occupando altre persone”, ha detto Simona dopo la vittoria su Sara Errani nei quarti di finale.

Resosi conto dell’inquietante comportamento, Andreassen ha poi ritrattato tutto e cancellato i messaggi per evitare di divenire oggetto di indagini della polizia svedese che si è detta pronta ad aprire un’indagine ufficiale.  “Ciao Simona, scusa per il mio cattivo atteggiamento. Non ti tratterò mai più così, il mio onore è stato distrutto. Mi spiace, non lo rifarò più, non ti mancherò più di rispetto, scusa, scusa, che Dio mi perdoni”, questo il messaggio che il danese ha voluto mandare alla tennista dopo l’accaduto. Pare che i fan della Halep lo abbiano preso di mira, inveendo e lanciando verso di lui minacce di morte. Chi di spada ferisce…


Nessun Commento per “MINACCE DI MORTE A SIMONA HALEP, STALKER PENTITO SU TWITTER”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.