MONDO CHALLENGER: LORENZI, LU E KUKUSHKIN DA URLO

Settimana Challenger ricca di conferme e di ritorni. Lorenzi vince a Caltanissetta salvando in finale sei match point a Matteo Donati, Lu porta a 23 il bottino di titoli in carriera e Kukushkin conferma lo splendido periodo di forma vincendo anche in Russia
giovedì, 16 Giugno 2016

TENNIS – Mentre Nicolas Mahut firma la tripletta a s’-Hertogenbosch e Dominic Thiem conferma lo straordinario periodo di forma vincendo anche sui prati di Stoccarda, Paolo Lorenzi e Yen-Hsun Lu fanno la storia del circuito Challenger tra Caltanissetta e Surbiton. In una finale tutta italiana, accolta con calore dal pubblico siculo, è il più esperto e navigato “Paolino” a trionfare dopo una battaglia di oltre due ore e ben sei match point salvati. Secondo titolo dell’anno e diciottesimo in carriera per il tennista romano, che con il successo ai danni Matteo Donati supera addirittura quota 350 vittorie nel circuito. Ennesimo successo per Lu, bravo a dimenticare la finale raggiunta a Manchester settimana scorsa e ancor più bravo a riconciliarsi con il mondo dopo l’infortunio al gomito subito quest’anno. Ventitreesimo sigillo a livello Challenger per il giocatore di Taipei, vittorioso in finale su Marius Copil.

Rientro vincente anche per Steve Darcis che, alla terza occasione buona dopo l’operazione al braccio subita a febbraio, si prende lo scettro del Challenger di Lione beffando in una finale senza storia il brasiliano Thiago Monteiro. Lo Sparta Praga Open sorride ad Adam Pavlasek, per la prima volta tra i primi 100 giocatori del mondo, e Mikhail Kukushkin domina anche in Russia dopo il trionfo a Prostejov, Repubblica Ceca. Il kazako, che in finale ha facilmente superato Steve Diaz, negli ultimi tre turni ha concesso appena dieci game e negli ultimi tre tornei Challenger disputati ha sempre vinto: sono, di fatto, quindici i successi di fila nella categoria grazie al titolo ottenuto ad Astana lo scorso luglio.


Nessun Commento per “MONDO CHALLENGER: LORENZI, LU E KUKUSHKIN DA URLO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.