MONTECARLO: SEPPI AVANZA INSIEME A NADAL E DJOKOVIC, FOGNINI VA KO

L'altostesino ha superato in tre set Guillermo Garcia-Lopez, mentre il ligure ha ceduto 6-4 6-2 a Jan-Lennard Struff. Fuori anche Cecchinato contro Milos Raonic, nessun problema per il numero uno del mondo

TENNIS – Dopo le tre vittorie di ieri, nella giornata di è arrivato un solo successo a fronte di due sconfitte per il tennis maschile italiano al Masters 1000 di Montecarlo. Sulla terra rossa monegasca infatti Andreas Seppi ha continuato il suo ottimo momento qualificandosi per il terzo turno a spese di Guillermo Garcia-Lopez,, mentre Fabio Fognini e Marco Cecchinato sono stati eliminati rispettivamente da Jan-Lennard Struff e Milos Raonic.

SEPPI

A tenere alti i colori azzurri quindi ci ha pensato Andreas Seppi, bravo a venire a capo di una sfida complicata (4-6 6-3 7-5 lo score conclusivo in suo favore) contro un avversario solido sulla terra rossa come Garcia-Lopez. L’altoatesino infatti dopo aver perso il primo set 6-4, nel secondo ha saputo alzare il ritmo mettendo in evidente difficoltà il suo avversario, e si è rimesso in carreggiata portando a casa il parziale sul 6-3, a dimostrazione della sua ottima condizione anche a livello mentale. All’inizio del terzo e decisivo set quindi Seppi è stato bravo a recuperare da 0-2 a 2-2, e ha poi allungato sul 4-2 lasciando intendere che potesse trattarsi del break decisivo, ma lo spagnolo ha avuto la forza di rientrare sul 4-4 e la “battaglia” è così proseguita tra l’entusiasmo del pubblico accorso sul campo numero 2. Seppi ha servito bene sia nel nono che nell’undicesimo game, e sul 6-5 è stato a bravo a giocare con maggiore aggressività in risposta chiudendo i conti sul definitivo 7-5 alla prima opportunità, mettendo in tasca un’altra vittoria molto importante che ora lo proietta al terzi turno contro Kei Nishikori. Il giapponese infatti ha battuto Daniil Medvedev 6-5 6-2 e per Seppi si tratterà di un altro test di livello in questo suo torneo di Montecarlo che gli ha regalato già tante soddisfazioni.

FOGNINI

Niente da fare invece per Fabio Fognini, battuto piuttosto nettamente da Jan-Lennard Struff (6-4 6-2 lo score conclusivo in favore del tedesco) al termine di un match in cui dopo un inizio che sembrava promettente l’azzurro è via via sceso di ritmo permettendo al suo avversario di prendere il sopravvento. Fognini nel primo set era andato subito avanti 2-0, poi però ha ceduto immediatamente il contro-break e da quel momento Struff ha sempre comandato gli scambi, sfruttando anche ottime percentuali di prime palle di servizio. Dopo aver messo in tasca il primo parziale sul 6-4 quindi, Struff nel secondo è salito velocemente sul 2-0, e quando ha strappato nuovamente il servizio al ligure per il momentaneo 4-1 in suo favore ha definitivamente incanalato l’incontro dalla sua parte, chiudendo i conti poi sul 6-2 tra gli applausi del pubblico del Campo dei Principi.

CECCHINATO

Ha cercato di lottare con tutte le sue forze poi Marco Cecchinato, che contro un avversario del calibro di Milos Raonic ha fatto partita pari per l’intero primo set, perso solamente al tie-break 7 punti a 5 dopo essere riuscito a recuperare il break concesso al canadese nell’undicesimo game (da 5-6 a 6-6). Nel secondo parziale invece, forte del vantaggio acquisito, Raonic ha spinto sull’acceleratore e dal 2-2 ha infilato quattro giochi consecutivi con i quali ha conquistato la vittoria sul definitivo 6-2.

DJOKOVIC

Ha vinto un incontro molto tirato invece Novak Djokovic, che di fronte ad un avversario tosto e in forma come Borna Coric ha fatto rivedere sprazzi della sua grande determinazione portando a casa la vittoria 7-6 7-5, dimostrando di essere sulla via del pieno recupero. Nel primo set il serbo aveva permesso a Coric di recuperare da 1-4 a 4-4, e ha anche salvato due pericolosissime palle break nell’undicesimo game prima di aggiudicarsi nettamente il tie-break 7 punti a 2, e nel secondo il copione è stato più meno lo stesso, visto che Djokovic era avanti 4-2 e al momento di servire per il match sul 5-4 ha ceduto il servizio permettendo al giovane talento croato di rientrare in partita sul 5-5. A quel punto però Djokovic ha trovato la forza di reagire da campione quale è e grazie al break del 6-5 ha conquistato poi la vittoria sul definitivo 7-5 staccando così il pass per il terzo turno.

NADAL

Non ha avuto alcun problema poi il numero uno del mondo Rafa Nadal, che sul campo centrale ha liquidato Aljaz Bedene 6-1 6-3 in un incontro praticamente senza storia, dominato in lungo e in largo dallo spagnolo che dopo un primo parziale a senso unico ha piazzato l’allungo decisivo sul 3-3 del secondo, infilando tre game consecutivi che gli hanno regalato la vittoria tra gli applausi del pubblico del campo centrale.

ALTRI RISULTATI MONTECARLO

Passando infine agli altri incontri in programma oggi nel Principato, hanno superato il secondo turno anche Karen Khachanov, protagonista di una bella vittoria (6-2 6-2) ai danni di Gilles Simon, Richard Gasquet, uscito vittorioso anche lui in due facili set (6-2 6-1) contro l’argentino Diego Schwartzman, Roberto Bautista Agut (6-3 7-6 nel “derby” tutto spagnolo con Feliciano Lopez), Philipp Kohlschreiber (6-4 6-2 allo spagnolo Albert Ramos-Vinolas).

(Nella foto Andreas Seppi – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “MONTECARLO: SEPPI AVANZA INSIEME A NADAL E DJOKOVIC, FOGNINI VA KO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.