MONTECARLO: FOGNINI E BOLELLI KO IN FINALE

Simone e Fabio falliscono nuovamente l’assalto al primo Master 1000 della loro carriera, cedendo in finale contro i gemelli americani Bob e Mike Bryan, che hanno la meglio in due set, conquistando il 106esimo titolo in carriera
domenica, 19 Aprile 2015

TENNIS  – Montecarlo (Principato di Monaco). Nulla da fare per Simone Bolelli e Fabio Fognini. Dopo quello di Indian Wells, anche il Master 1000 di Montecarlo sfugge in finale dalle mani della coppia italiana, campione in carica dell’Australian Open. All’ultimo atto del torneo del Principato, il duo emiliano-ligure si è arreso al cospetto dei gemelli americani Bob e Mike Bryan, che hanno avuto la meglio in due set, con il punteggio di 7-6(3) 6-1. Rimangono dunque Adriano Panatta e Paolo Bertolucci gli unici italiani capaci di vincere il torneo di doppio a Montecarlo nel lontano 1980. Dopo di loro, Diego Nargiso e Paolo Canè fallirono in finale l’assalto al titolo nel 1989, proprio come Bolelli e Fognini.

Dopo un primo set giocato meglio degli avversari, nel corso del quale sono stati loro ad avere le migliori occasioni, Simone e Fabio hanno accusato il colpo per il tiebreak perso e hanno ceduto di schianto in avvio di secondo parziale, lasciando strada libera ai due fenomeni americani. Nella prima partita, il punteggio si è sviluppato, seguendo pedissequamente l’ordine dei turni di battuta, ma sono stati gli azzurri ad avere le uniche occasioni del parziale, sciupando però l’opportunità di concretizzare due deciding point sul servizio di Mike Bryan, anche per colpa di un pizzico di sfortuna, che prima ha fatto finire appena lungo un lob di Fognini e poi ha regalato a Bob un colpo vincente, nonostante la volee non fosse stata colpita benissimo. Una volta al tiebreak, i due gemelli californiani hanno alzato notevolmente l’asticella e Bolelli e Fognini sono stati sopraffatti abbastanza nettamente, con un 7-3 che non descrive pienamente il dominio americano. Alla ripresa del gioco, gli italiani hanno accusato decisamente il colpo per il primo set perso. Prima Fognini ha perso la battuta in apertura, poi la stessa sorte è toccata anche a Bolelli, che ha vanificato il recupero da 0-40, cedendo il punto decisivo. Avanti di due break, gli americani hanno potuto sciogliere il braccio e, pur dovendo annullare due palle del controbreak nel quarto gioco, non hanno avuto problemi a portare a casa, il quinto alloro monegasco della carriera, il quarto delle ultime cinque edizioni che hanno visto i Bryan arrivare sempre in finale.

A livello complessivo, quello conquistato oggi è il 106esimo titolo in carriera per Bob e Mike, il 35esimo a livello di Master 1000. Fognini e Bolelli, a dispetto della sconfitta, restano comunque in testa alla classifica race, che tiene in considerazione i soli risultati del 2015, proprio davanti ai gemelloni. Rispetto agli americani, gli azzurri sembrano ancora leggermente indietro, soprattutto a livello mentale, ma per il prosieguo della stagione sul rosso, Fabio e Simone possono comunque pensare ai prossimi tornei con serenità.


Nessun Commento per “MONTECARLO: FOGNINI E BOLELLI KO IN FINALE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.