MONTREAL: ELIMINATA ROBERTA VINCI DA UNA PREPARATA KASATKINA

Saluta la Rogers Cup Roberta Vinci, l'azzurra si è infatti piegata al volere della diciannovenne russa in due velocissimi set.
giovedì, 28 Luglio 2016

Tennis – Dopo 1 ora e 30 di gioco, Roberta Vinci ha ceduto alla numero 33 del mondo, Daria Kasatkina, in due set: 7-5 6-3.

Primo set – la Vinci ha lottato e tentato il possibile pur di dominare sulla giovane russa che ha dato prova di saper gestire un buon tennis con colpi molto precisi strappando per tre volte il servizio all’italiana, già in principio di nervosismo, che tenta di calmare con due palle break a suo favore ma purtroppo vane.

Secondo set – il set “decisivo” è quasi una mattanza per l’azzurra, immediatamente sotto 4-1 senza possibilità di rivalsa. Troppi errori alternanti a colpi perfetti che danno alla cittadina di Togliatty l’accesso ai quarti di finale della Rogers Cup, nonostante i suoi 6 errori al servizio. Peccato per Roberta che, amareggiata, ha lasciato il campo di gioco subito dopo la stretta di mano, ora dovrà pensare a Rio e, soprattutto, agli sbagli commessi che, comunque, possono essere sanati.

Oggi, dalle ore 18.30 Kuznetsova-Halep, alle 20.30 Kasatkina-Kerber, alle 00.30 Pavlyuchenkova-Keys e alle 2.00 Konta-Kucova.


Nessun Commento per “MONTREAL: ELIMINATA ROBERTA VINCI DA UNA PREPARATA KASATKINA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.