MOURATOGLU: “FEDERER PERFETTO, MA DJOKOVICN PIU’ VINCENTE”

Mouratoglu parla del confronto tra Federer e Djokovic, con uno sguardo sulla Next Gen

Mouratoglu, coach di Serena Williams e Tsitsipas, ha parlato dell’annoso dilemma sul più grande. Nadal, Federer o Djokovic: si sofferma principalmente sugli ultimi due, questo il suo pensiero, destinato a far discutere.

Quando i Big 3 giocavano il loro miglior tennis Djokovic vinceva molto, non avesse avuto quei due anni di stop probabilmente era già il giocatore con più titoli Slam vinti, Roger è un genio, il suo tennis incarna la perfezione, nessuno ha mai giocato come lui”.

Sulla next gen ed in particolare Zverev, ecco il suo pensiero: “La sua ascesa è dovuta alle sue grandi qualità, fino ad ora però non ha sviluppato gli elementi necessari per conquistare uno Slam. Si muove molto bene in campo ma non basta, mi ricorda Andy Murray, un grande giocatore che però non ha inciso nei Grand Slam, poi si è migliorato ed è diventato vincente. Sascha deve assolutamente evolversi”.


Nessun Commento per “MOURATOGLU: "FEDERER PERFETTO, MA DJOKOVICN PIU' VINCENTE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.