MUBADALA TENNIS CHAMPIONSHIPS: FERRER E RAONIC IN SEMIFINALE

Si conclude con la vittoria di David Ferrer e Milos Raonic la prima giornata di giochi al Mubadala Tennis Championships. Domani in campo Rafael Nadal e Stanislas Wawrinka.
giovedì, 31 Dicembre 2015

Tennis – Nel match che ha inaugurato l’ottava edizione del Mubadala World Tennis Championships, David Ferrer si è sbarazzato di Jo-Wilfried Tsonga senza troppi patemi. Una vera e propria passeggiata di salute per il numero due di Spagna, che si è aggiudicato con il punteggio di 6-1 6-1 un incontro mai in discussione. Deludente, d’altra parte, la prestazione del transalpino, apparso in uno stato di forma non eccezionale e condizionato, evidentemente, dalla poca concentrazione che si può avere il 31 dicembre, in un’esibizione, alle porte della nuova stagione.

Ma partita, come già detto, non ce n’è stata. Lo spagnolo ha preso le redini dello scambio sin dalle prime battute, centrando il break in apertura e concedendosi solamente un piccolo passaggio a vuoto nel terzo game. Senza mai perdere la battuta, nemmeno nel secondo set, Ferrer ha definitivamente chiuso i conti recuperando da 40-0 su servizio Tsonga nel secondo gioco del secondo parziale, approfittando del quarto doppio fallo del francese, sulla palla break, per volare prima sul 2-0 e poi sul 4-0 dopo aver nuovamente strappato il servizio all’avversario.

Lo spagnolo, finalista nel 2011 e nel 2013, affronterà domani il connazionale Rafael Nadal nella semifinale della parte bassa del tabellone. Il bilancio, ad Abu Dhabi, pende dalla parte del valenciano, che dopo essersi arreso nel primo scontro ad inizio 2010, ha vinto in due set entrambi i successivi incontri (nel 2012 e nel 2014).

Tutto come da copione nel secondo match di giornata, quello tra Milos Raonic e Kevin Anderson. Il canadese, grazie ad una buona prova, si è imposto sul gigante sudafricano al termine di una partita bella e lottata, chiusa 6-3 6-4 dopo un’ora e sei minuti di gioco.

In una contesa ricca di scambi, a dispetto di quanto ci si aspettasse, Raonic ha dimostrato una maggiore condizione fisica ed una tenuta mentale più solida. Nel primo set, infatti, gioca uno splendido game di risposta sul 3-2 e, grazie anche al doppio fallo dell’avversario nel secondo punto, ottiene a 15 il primo break della partita. Nel game successivo si distrae un attimo e, sotto 0-15, commette a sua volta un doppio fallo, ma recuperato lo svantaggio e sventato il pericolo, il canadese vola verso la conquista del primo set senza troppi impicci. Nel secondo parziale le cose non cambiano, Anderson fatica a tenere gli scambi da dietro e, allo stesso tempo, a mettere una gran percentuale di prime in campo. Raonic si procura tre palle break nel primo game, ma deve aspettare il quinto gioco della frazione per spezzare, grazie ad una splendida risposta sul 30-30, gli equilibri. Strappato il servizio all’avversario, il canadese si limita ad amministrare il proprio servizio riuscendo pochi minuti dopo a chiudere gioco, partita e incontro.

Il numero 14 del mondo se la vedrà ora contro Stanislas Wawrinka, accreditato di un bye come Rafael Nadal, in un match che completerà il quadro delle due finali che andranno in scena domenica.


Nessun Commento per “MUBADALA TENNIS CHAMPIONSHIPS: FERRER E RAONIC IN SEMIFINALE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.