MURRAY: IRRISPETTOSA LA MANCATA DECISIONE DELL’ITF PER BEDENE

Il numero uno britannico non nasconde la sua contrarietà sul caso del connazionale Aljaz Bedene che non potrà giocare nella finale contro il Belgio.
venerdì, 20 Novembre 2015

Tennis. Il giovane sloveno naturalizzato britannico ha ricevuto come risposta al suo appello di poter giocare per la Gran Bretagna un “le faremo sapere”, peccato che Bedene dovrà aspettare Marzo del prossimo anno per la decisione dell’ITF e intanto la finale contro il Belgio si giocherà la prossima settimana.

La squadra della regina perde così il n.2 britannico e Andy Murray, come anche il fratello Jamie non nascondono la delusione. “Bedene si deve sentire molto frustato, andare fino a Praga per sentirsi dire che non avevano preso una decisione è irrispettoso; potevano dirlo subito così lui sarebbe rimasto a casa” ha dichiarato Andy. E Jamie fa da eco: “Per lui deve essere frustrante, questo è tempo sprecato, speriamo almeno che a Marzo possa vedere una luce verde.”

Caso Bedene che va avanti ormai da Marzo, momento in cui è stata concessa allo sloveno la cittadinanza britannica. Poi la regola della Coppa Davis per cui un giocatore non può competere per due paesi diversi, ma Bedene aveva fatto domanda per la cittadinanza prima che venisse introdotta questa nuova regola, dunque l’appello. Ora il rinvio della decisione da parte dell’ITF al prossimo consiglio amministrativo che si terrà 20-21 Marzo 2016, per poter prendere in considerazione tutte le parti, con la speranza da parte dello sloveno di poter giocare almeno il primo turno della Coppa Davis del prossimo anno.

Andy Murray avrà dunque tutta la responsabilità da numero uno, nella finale contro il Belgio: i britannici 9 volte campioni della Coppa Davis, non vincono dal lontano 1936, mentre il Belgio è ancora senza titolo; 11 sono i precedenti scontri tra le due squadre, con un vantaggio della Gran Bretagna che ha sconfitto il team belga nel primo scontro in finale, ma era il lontano 1904.

Foto: Andy Murray (da archivio tennis.it)


Nessun Commento per “MURRAY: IRRISPETTOSA LA MANCATA DECISIONE DELL'ITF PER BEDENE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.