GYROTONIC, L’ALLENAMENTO CHE HA FATTO RINASCERE MURRAY

La metodologia di allenamento e la supervisione della trainer Teresina Goheen hanno risolto i fastidiosi problemi a schiena e anche dello scozzese...

Tennis. Competere oggigiorno negli sport professionistici non è cosa da poco. Richiede massima applicazione, professionalità e attenzione anche al più piccolo dei dettagli. Lo sa bene Andy Murray, che è uno dei tennisti che dedica più tempo al lavoro concentrato sull’aspetto fisico del tennis. Lo scozzese in passato ha sofferto a causa di più di un infortunio ed ha quindi deciso di dare una svolta alla sua preparazione fisica, adottando nuove pratiche di allenamento denominate Gyrotonic, che incidono notevolmente sulla flessibilità. Come ammesso dallo stesso numero due al mondo, i suoi problemi alla schiena sono ora solo un ricordo, visto che la situazione è notevolmente migliorata da quando ha scelto queste nuove metodologie di allenamento.

Il Gyrotonic agisce simultaneamente su articolazioni, muscoli, tendini e legamenti per mezzo di movimenti tridimensionali, eseguiti in modo circolare sotto controllo costante. Inoltre questo metodo aumenta la capacità funzionale della colonna vertebrale, rendendola meno predisposta agli infortuni, conferendo una postura corretta ed elegante, riduce l’accumulazione di microtraumi da stress, e aumenta in maniera considerevole la flessibilità, la resistenza, la tonicità, la forza e l’agilità.

Un vero toccasana in uno sport come il tennis in cui l’esplosività è uno degli elementi fondamentali: “Da quando ho avuto l’ intervento chirurgico alla schiena, ho dovuto lavorare molto sulla mia flessibilità, perché ho delle anche molto rigide“, dice Murray in una intervista a Sports Illustrated. Ha lavorato duramente grazie a queste rivoluzionarie tecniche sotto la supervisione della trainer Teresina Goheen. Andy continua dicendo che “non solo mi aiuta nel tennis, ma lo fa anche nella qualità della vita quotidiana. La schiena mi faceva male tutto il tempo ed ora va decisamente meglio.”

Nelle ultime stagioni Murray si è posto come uno dei principali antagonisti al regno incontrastato di Djokovic e, forse, come l’unico in grado di insidiare la prima posizione del ranking. Sicuramente non sarebbe riuscito ad ottenere tali risultati senza questi metodi di allenamento che hanno rappresentato una vera svolta per lui: “Non credo che avrei potuto competere a questi livelli senza il lavoro che so facendo perchè il mio corpo era davvero molto dolorante. Vorrei aver fatto questo tipo di lavoro sin da quando ero più giovane, ma è chiaro che a 19 o 20 anni uno può giocare ad altissima intensità per poi sentirsi bene lo stesso il giorno dopo, ma col passare degli anni – conclude il britannico – le cose cambiano e c’è bisogno di maggiore attenzione e di più tempo per recuperare”.


Nessun Commento per “GYROTONIC, L’ALLENAMENTO CHE HA FATTO RINASCERE MURRAY”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • PANATTA: “FEDERER IL PIU’ GRANDE DI SEMPRE” Adriano Panatta parla di Federer nel suo ultimo libro
  • MURRAY:UNA SCONFITTA DURA DA ACCETTARE "Oggi era una giornata particolare, c'era tutta l'Inghilterra a fare il tifo per me, un pubblico incredibile in campo e poi la mia famiglia, tutta la mia famiglia che mi ha sostenuto dal […]
  • DELUSIONE MURRAY Si aprono nel peggiore dei modi le Atp World Tour Finals dello scozzese, battuto con il punteggio di 6-4 7-5 da David Ferrer. In serata andrà in scena l'incontro tra Novak Djokovic e Tomas Berdych
  • NADAL E MURRAY, L’ERBA E’ AMICA Esordio positivo per Nadal e Murray al Queen's. Il primo ha vita facile con Ebden, il secondo doma un buon Malisse. A Londra vincono anche Del Potro e Nalbandian, mentre Troicki e Berdych […]
  • WAWRINKA: “MAI SOGNATO DI VINCERE UNO SLAM” Dopo un mese e mezzo di stop, Stanislas Wawrinka è di nuovo pronto a scendere in campo. Alla vigilia di Indian Wells, il fresco trionfatore agli Australian Open si confida a “Le Figaro” […]
  • MURRAY DICE SI, ANZI NO Il campione di Wimbledon Andy Murray, gioca attraverso i social network. Prima annuncia il suo matrimonio twittando con un follower, poi ritratta ed aggiunge :“non mi sposo, non fumo erba […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.