MURRAY FA FUORI MATHIEU

A Parigi lo scozzese gioca un discreto match ed elimina il giocatore di casa Mathieu in due set. Avanti anche Nico Almagro, a segno nel derby iberico con Ramos, e del Potro, che ha dominato Falla (doppio 6-2)
mercoledì, 31 Ottobre 2012

Parigi (Francia) – Discreto avvio per Andy Murray al Masters 1000 di Parigi-Bercy. Sul cemento indoor della capitale francese, il giocatore scozzese ha esordito in maniera positiva contro il tennista di casa Paul-Henri Mathieu. Senza fare nulla di speciale, il numero 3 del mondo ha giocato un discreto match, ed è stato più positivo del suo avversario nei momenti importanti dell’incontro, riuscendo ad avere la meglio in due set. La chiave del match è stato il servizio per il britannico, che ha chiuso con ben 12 aces e nessun doppio fallo. Il transalpino, autore nella giornata di ieri del game più lungo dell’Era Open contro Roberto Bautista-Agut (oltre 27 minuti!), ha giocato bene soprattutto nel primo set, ma non ha sfruttato alcuna delle tre palle-break avute nella frazione iniziale, finendo per essere sovrastato dalla maggior classe del rivale. Il match è infatti iniziato lentamente per Murray, che è stato il primo ad avere difficoltà al servizio. Salvata una palla-break in apertura dallo scozzese, il set è andato avanti seguendo l’ordine dei servizi fino al 5-5. Nell’undicesimo game è arrivato il primo passaggio a vuoto di Mathieu, che ha giocato male e si è rapidamente ritrovato ad inseguire sullo 0-40. Alla prima palla-break, Andy ha alzato un pallonetto di rovescio molto insidioso, sul quale il transalpino ha steccato lo smash. Break a zero e set chiuso poi con qualche difficoltà dal britannico, che ha dovuto salvare due palle-break (una con un ace) prima di avere la meglio per 7-5. In avvio di secondo set il francese ha accusato il colpo, ed ha concesso altri due break che hanno portato Murray sul 4-1 e servizio. Uno squillo di Mathieu ha riavvicinato i due sul 4-3, poi Andy ha nuovamente allungato, portando a casa il match per 7-5 6-3 in un’ora e trentadue minuti.

Ha faticato più del previsto Nicolas Almagro per superare nel derby spagnolo Albert Ramos. Il giocatore di Murcia, ancora in corsa per la qualificazione alle Atp World Tour Finals (deve vincere il torneo se vuole qualificarsi al 100%) ha avuto ragione del rivale in tre set con lo score di 7-6(1) 6-7(4) 6-3. Avanti anche Juan Martin del Potro, a segno con gran facilità su Alejandro Falla per 6-2 6-2, dopo essere andato avanti addirittura per 6-2 5-0. Sorpresa invece nel match tra Michael Llodra e John Isner, con l’americano che abbandona il sogno Finals. Il transalpino, che ha ricevuto una wild card, si è imposto con il punteggio di 6-4 7-6(5).


Nessun Commento per “MURRAY FA FUORI MATHIEU”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.